Agenda: Nessuno escluso (Roma 22.02.2017)

Incontro seminariale su “Nessuno escluso: case editrici italiane per una lettura senza barriere, la biblioteca per uno studio senza barriere” – Verso il “Global Accessibility Awareness Day 2017

Sede: Aula 3 (2° piano) del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università “Roma Tre”, Roma, Piazza della Repubblica, 10)

Data e orarioMercoledì 22 febbraio 2017 (15:30-18:30)

Modalità di adesione: partecipazione libera, previa iscrizione via mail(luisa.marquardt@uniroma3.it, con oggetto “Adesione 22.02.2017)

locandina-22-febbraio-2017-pom_accessibilita-libri-biblioteca

* * * * *

Programma (provvisorio)

Interventi

Percorsi di lettura accessibile e inclusiva tra scuola e biblioteca. Un progetto per far conoscere i libri per bambini e ragazzi incentrati sull’alta leggibilità e sull’utilizzo della Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA), Anna Meta (Cultrice della Materia, Università “Roma Tre”)

I libri per bambini e ragazzi che favoriscono il diritto alla lettura e alla diversità: l’impegno di Uovonero e Biancoenero

  • Sante Bandirali (Casa editrice Uovonero, Crema)
  • Irene Scarpati (Casa editrice Biancoenero, Roma)

Libri speciali per lettori speciali nella biblioteca pubblica/per ragazzi,  Ottavia Murru, Biblioteca Mameli (Biblioteche di Roma)

La biblioteca e il progetto “Documenti accessibili”, Gabriele Sacchi (specializzando SPE, già tirocinante della Biblioteca Broccoli, Università Roma Tre)

Introduce e coordina Luisa Marquardt

* * * * *

(Al termine, rilascio dell’attestato valido per crediti formativi/aggiornamento professionale)

 

 

Agenda: inaugurazione Bibliopoint Vivona (Roma 18.02.2017)

 

BiblioPoint-VIVONA.JPGIl sistema delle Biblioteche di Roma (http://opac.bibliotechediroma.it/SebinaOpac/.do#2) si arricchisce di un nuovo “Bibliopoint”: quello che si inaugura il 18 febbraio 2017, dalle ore 9.30, presso il Liceo Classico “Vivona” (via della Fisica, 14 – Roma EUR, http://www.liceovivona.it/) e andrà ad ampliare l’offerta di lettura, informazione e cultura sia per la scuola (entrando a far parte della rete cittadina) sia per il territorio.

Con l’occasione sarà possibile sottoscrivere la Bibliocard e usufruire dei numerosi vantaggi connessi.

***************************************************

Ecco alcune foto che abbiamo scattato il 18 febbraio scorso durante l’evento:

 

 

Agenda: Scorri, scrorri, scrolla, digita, digita. App per una lettura creativa, 4. (Roma 23/02/2017)

4° ed ultimo appuntamento di SCORRI, SCROLLA, DIGITA. APP PER UNA LETTURA CREATIVA:

MEDIA DIGITALI:  CONNESSIONI E COLLABORAZIONI

Incontro con NEAL HOSKINS

Giovedì 23 febbraio 2017, ore 16–19

Auditorium del Goethe-Institut (Via Savoia 15, Roma)

In lingua inglese con traduzione simultanea in italiano

Ingresso libero – Prenotazione non richiesta

Info: tel. +39 06 8440051 info@rom.goethe.org   http://www.goethe.de/roma

Nel momento in cui dubiti di saper volare, perdi per sempre la facoltà di farlo. (Peter Pan)

Neal Hoskins illustrerà le ultime novità del padiglione Digital Media della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, alcune app recentemente premiate e il perché del loro successo.

Spiegherà gli sviluppi del cosiddetto in-home-learning e di nuovi servizi digitali verso una nuova, fiorente industria rivolta a bambini e famiglie, ma anche il ruolo del libro stampato, che resta al centro dell’esperienza touch-screen, gettando infine uno sguardo sul connubio tra arte e tecnologia.

NEAL HOSKINS

Neal Hoskins gestisce la WingedChariot, che fornisce consulenza per la realizzazione di eventi e pubblicazioni con un focus sull’editoria digitale.

Per la Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna è consulente del padiglione Digital Media e organizza ogni anno i dibattiti e gli appuntamenti in programma al Digital Café.

L’incontro è il quarto e ultimo di un ciclo intitolato Scorri, scrolla, digita – App per una lettura creativa, iniziato a ottobre nell’ambito del progetto CREATIVITÀ 4.0. Quattro occasioni per entrare e muoversi nel mondo delle creazioni digitali, discutere sulle frontiere del termine “lettura” e sui significati del binomio libro-app e per indagare come le immagini in movimento, l’interazione e le nuove forme di narrazione interpellano artisti e creatori a esplorare nuove vie del racconto.

Discussione finale con Ilaria Tontardini (Hamelin Associazione Culturale) e con il pubblico sui temi affrontati nei quattro appuntamenti.

Il Goethe-Institut Rom offre diverse newsletter

pensate per differenti settori di interesse.

Per iscriversi online a una o più mailing-list specifiche:

iscrizione alle newsletter

Seguiteci anche sui Social Media!

 

 

Agenda: Punti di vista. Tavola rotonda sull’accessibilità all’arte e alla lettura (Roma, 21/02/2017)

Martedì 21 febbraio, dalle ore 10.00 alle 13.30, nello spazio Forum del Palazzo delle Esposizioni (Via Milano, 13 Roma ),  a conclusione della mostra di libri e opere tattili Sensi unici e, in occasione della Giornata del Braille, il Laboratorio d’arte del Palazzo delle Esposizioni dedica un momento di confronto con editori, medici, tiflologi per riflettere sui percorsi sensoriali, l’arte e il libro illustrato come strumenti di mediazione, inclusione e integrazione.

Programma:  

  • L’importanza del libro illustrato nella fascia 0-6 anni Manuela Orrù – pediatra
  • Il libro tattile illustrato. Storie, esperienze e percorsi Francesca Piccardi – Centro di Consulenza Tiflodidattica Assisi -Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi Onlus
  • Comunicazione visiva e autismo Enza Crivelli – Pedagogista clinica esperta di Autismo
  • Punti di vista. Progetti di accessibilità all’arte e alla lettura Antonella Veracchi e Michela Tonelli- Laboratorio d’arte del Palazzo delle Esposizioni

Coordina Della Passarelli – Sinnos edizioni

Ingresso libero. E’ previsto il servizio di interpretariato dall’italiano alla L.I.S. e viceversa.

Info e prenotazioni: scaffaledarte@palaexpo.it

Presentazione in PDF: punti-di-vista-tavola-rotonda-21-febbraio

Agenda: Arte in carte (Roma 26 e Bologna 29.01.2017)

arte-in-carteRiceviamo e volentieri rilanciamo due appuntamenti laboratoriali che vogliono far conoscere “Arte in carte“, una speciale “Carta in tavola” di Fatatrac, realizzata grazie alla collaborazione con i Servizi Educativi del Palazzo delle Esposizioni di Roma, che mette a disposizione di educatori, genitori e quanti interessati lo stimolante percorso di 20 esperienze, a partire dall’arte e dagli albi illustrati, attuate con successo negli ultimi anni negli spazi del Palaexpo e delle Scuderie del Quirinale e rivolte a bambini e ragazzi.

“Arte in carte” offre l’opportunità di realizzare, a scuola o a casa, un laboratorio d’arte anche fuori dai confini del museo, tanti stimoli per “osservare e leggere la realtà con uno sguardo più curioso e sensibile”.

Questi gli appuntamenti (ingresso libero, previa prenotazione agli indirizzi email di seguito indicati):

  • giovedì 26 gennaio, ore 18:00 c/o Forum del Palazzo delle Esposizioni – via Milano 13 – ROMA (info: scaffaledarte@palaexpo.it)
  • domenica 29 gennaioore 16:30 c/o Libreria per ragazzi Giannino Stoppani – via Rizzoli 1F – BOLOGNA (gstoppani@libero.it)

AGENDA: Più libri, più liberi (Roma 7-11/12/2016)

plpl2016“Sono tutte storie” è il titolo della 15a edizione della fiera della piccola e media editoriaPiù libri, più liberi“, che si svolgerà a Roma, al Palazzo dei Congressi dell’EUR, dal 7 all’11 dicembre 2016.

La fiera offre un vasto programma di incontri, laboratori, presentazioni ecc., oltre a un vero tuffo nelle novità dell’editoria indipendente. Presenti anche molte case editrici specializzate nei libri per ragazzi.

AGENDA: Creare, fare, innovare… (Roma 30.11.2016)

creare fare innovare A5_stampa_Pagina_1.jpgCreare, fare, innovare: fablabs, makerspaces & co.” è il titolo del convegno italo-tedesco in programma il 30 novembre prossimo, dalle 9.30 alle 13.30, nella sala conferenze del Goethe-Institut  (via Savoia 15, Roma).

In molte realtà culturali e formative – biblioteche, musei, scuole ecc. -, per andare incontro alle nuove esigenze del pubblico si stanno valutando l’utilità e l’opportunità di attivare un fablab o un makerspace, aree laboratoriali concepite per stimolare la creatività. Quali sono le loro caratteristiche? Quali le attività possibili? E quali le  implicazioni (anche a livello educativo)?  Cosa possiamo apprendere dai progetti attuati già da tempo in varie realtà italiane e tedesche?

A queste e altre domande, il convegno (che rientra nell’iniziativa più ampia “Creatività 4.0“)  tenta di dare, attraverso i vari contributi proposti, una prima risposta. Il laboratorio pomeridiano, che si svolgerà su prenotazione in collaborazione con e presso la Fondazione Mondo Digitale (via del Quadraro), sarà un modo per conoscere operativamente queste nuove dimensioni laboratoriali.

Programma e informazioni QUI.

creare-fare-innovare-a5_stampa_pagina_2