Archivi categoria: Buone pratiche

AGENDA: Inaugurazione Biblioteca dei Paguri (Roma, IC La Giustiniana, 6/10/2022, ore 16) – ISLM 2022

L’Istituto Comprensivo La Giustiniana, in collaborazione con Roma Culture – Biblioteche di Roma, invita all’inaugurazione della Biblioteca Scolastica – Bibliopoint “La biblioteca dei paguri” , che si terrà il 6 ottobre prossimo a Roma, presso la sede di via Giorgio Iannicelli 172. La manifestazione, che prevede un ricco programma, è inserita nell’International School Library Month (ISLM) 2022, il Mese internazionale delle biblioteche scolastiche, dedicato quest’anno al tema “Leggere per la pace e l’armonia in tutto il mondo”.

AGENDA: International School Library Month 2022 (Ottobre 1°-31)

Una decina di giorni ci separa dall’avvio dell‘International School Library Month (ISLM), la manifestazione annuale per le biblioteche scolastiche di tutto il mondo, ideata e promossa dalla IASL (https://iasl-online.org/): dal 1° al 31 ottobre di ogni anno le biblioteche delle scuole di ogni ordine e grado sono invitate a condividere i propri progetti, servizi e attività, inserendoli in una “vetrina” internazionale. 

(Logo ISLM – Fonte: IASL)

Il tema proposto quest’anno è “Leggere per la pace e l’armonia in tutto il mondo“, quanto mai importante in un momento in cui sono molti paesi nel mondo stanno affrontando situazioni gravi.

Una cosa su cui possiamo essere tutti d’accordo è l’urgente necessità di pace e armonia in tutto il mondo. Il nostro tema incoraggerà tutti coloro che partecipano all’ISLM quest’anno a riflettere su come la lettura può aiutarci a capirci e sostenerci a vicenda. Sperimentare veramente i viaggi degli altri attraverso la loro narrazione ci porta, nel nostro personale viaggio, verso una maggiore comprensione e compassione.

Quest’anno gli interessati a partecipare sono invitati a pensare e celebrare il legame tra libri, lettura, biblioteche scolastiche e come insieme possono promuovere la pace e l’armonia. È stato scelto un tema accessibile a tutti gli allievi (dai 3 ai 20 anni) partecipanti, che possono celebrare l’ISLM 2022 impegnandosi in progetti e attività per esplorare ed esprimere al meglio il tema di quest’anno. L’auspicio è che l’ISLM 2022 sia davvero una celebrazione mondiale meravigliosamente creativa e fantasiosa della biblioteca scolastica. Il tema può essere interpretato in molti modi e, qualunque sia il modo scelto e quali che siano le dimensioni della biblioteca, alla base vi è l’importanza del ruolo delle biblioteche scolastiche nella vita dei bambini/e, dei ragazzi/e e degli/delle adolescenti.

L’ISLM è aperto a tutti, indipendentemente dal fatto di essere associati alla IASL o meno, e tutti sono inviati a spargere la voce e a prepararsi per un momento emozionante come l’ISLM di questo ottobre!

Tutti possono condividere le fantastiche esperienze ISLM inviando testimonianze scritte e foto alla nostra pagina “Cosa fanno le persone per l’ISLM”. Per informazioni sull’ISLM, sulle modalità di partecipazione, sugli spunti per le possibili attività, visitare la sezione: https://iasl-online.org/ISLM oppure scrivere alla coordinatrice Ramandeep all’indirizzo: <islmbookworm2012@gmail.com> (o, eventualmente, all’AIB CNBS cnbs@aib.it).

Con l’occasione, si segnala che l’AIB (CNBS, Sezioni FVG e Puglia con i loro Gruppi di studio BS, e l’Osservatorio Formazione) ha organizzato tre incontri online – uno inserito nel “Bibliopride” e programmato per il 27 settembre, e due nell’ISLM 2022, l’11 e il 25 ottobre – nell’ambito del ciclo di incontri “La biblioteca scolastica si presenta“, un’azione di “advocacy” locale e nazionale per le biblioteche scolastiche.

Anche le biblioteche pubbliche possono giocare un ruolo non indifferente per sviluppare una collaborazione più stretta, per esempio, informando sull’ISLM le scuole e le biblioteche scolastiche con cui sono in contatto, invitandole a partecipare all’ISLM eventualmente con iniziative congiunte, e, allo stesso momento, promuovendo servizi e attività rivolti alla scuola.

AGENDA: BiblioPride 2022 (Settimana nazionale delle biblioteche 26/09-02/10)

(Logo e tema BiblioPride 2022. Fonte: AIB)

L’11° BiblioPride, la settimana delle biblioteche istituita e promossa dall’AIB, si svolgerà dal 26 settembre al 2 ottobre 2022 e avrà come tema principale “Mamma lingua“, che, tra le varie iniziative che sono in preparazione un po’ in tutte le regioni, culminerà nel convegno nazionale in programma il 30 settembre a Foggia, nella Biblioteca la Magna Capitana,  

Mamma lingua. Storie per tutti, nessuno escluso. Traguardi e sviluppi di un progetto tra multicultura e inclusione in biblioteca

organizzato, come leggiamo nel sito AIB, “in collaborazione con la Biblioteca la Magna Capitana, la Regione Puglia, l’Università degli studi di Foggia, IBBY Italia, il Centro Come della Cooperativa Farsi prossimo e Nati per Leggere. Sarà l’occasione di affrontare il tema del bilinguismo come strumento di inclusione sociale, di conoscere i risultati del progetto Mamma lingua in alcune regioni e di lanciare le nuove prospettive del progetto. Nel pomeriggio verranno previsti incontri di promozione della lettura, laboratori con tanti lettori madrelingua.”

Biblioteca Scolastica “Giorgio Faletti” dell’IIS Giobert di Asti: inaugurazione (11/12/2021)

Apprendiamo con piacere che lo scorso sabato mattina 11 dicembre la biblioteca scolastica del “Giobert” di Asti è stata inaugurata e intitolata all’ex allievo (oltre che apprezzato scrittore) Giorgio Faletti. I lavori restituiscono alla comunità scolastica del “Giobert” (e non solo) ambienti gradevoli, accoglienti, ripensati all’insegna della sostenibilità e flessibilità, ma anche servizi digitali, fruibili da remoto: una bella combinazione di “fisico” e “digitale”, sicuramente maggiormente rispondente alle aspettative degli utenti.

Risulta sicuramente sagge sia la scelta di donare i libri antichi all’Archivio di Stato e a biblioteche, scelta che ha favorito una migliore tutela dei documenti storici o di pregio e ha consentito di liberare gli spazi), sia la progettazione partecipata che ha visto coinvolti anche gli studenti degli ultimi anni del corso Cat (Costruzione, Ambiente, Territorio), guidati dal Prof. Carlo Roggero. Gli spazi liberati di parte degli scaffali sono stati attrezzati con postazioni per la lettura e tecnologiche, uno schermo olografico per riproduzioni in 3D; inoltre, riguardo alle risorse digitali, la piattaforma Mlol garantisce l’accesso a oltre 60.000 titoli e 500.000 contenuti (compresi corsi di aggiornamento o formativi).

La novità ha avuto giustamente risalto anche nella stampa locale: per maggiori informazioni e foto dell’evento si rimanda a dentrolanotiziabreak e lavocediasti.it, lastampa.it.

Un plauso va a Patrizia Ferrero, Dirigente dell’IIS Giobert, e a tutto il suo staff, per aver voluto questo significativo rilancio della biblioteca scolastica che amplia l’offerta formativa e culturale della scuola!

Immagine

AGENDA: Ricercare informazioni per produrre nuova informazione (BiblioPride e ISLM 2021)

(locandina dell’evento)

Nell’ambito del progetto di lettura estiva condivisa, di ricerca e di produzione audio/video, “Escursioni tra/con le pagine di Ilaria Tuti”, sviluppato dalla Cattedra di Bibliografia e Biblioteconomia dell’Università Roma Tre e dal LS “Marinelli” di Udine e il suo Dipartimento Biblioteca, in collaborazione con AIB FVG, grazie alla collaborazione con Wikimedia Italia, si svolgeranno due incontri dal taglio laboratoriale sulla ricerca, selezione e rielaborazione obiettiva e critica delle informazioni, che vedranno gli studenti partecipanti veri e propri protagonisti, nonché attivi contributori allo sviluppo di conoscenza condivisa.

Gli incontri rientrano nel programma delle iniziative del “Bibliopride 2021” e dello “ISLM – International School Library Month | Mese internazionale della biblioteca scolastica 2021”.

Programma di massima

Presentazione – Costanza Travaglini (LS Marinelli)

Introduzione – Luisa Marquardt (Università Roma Tre) ed Elisa Callegari (AIB FVG)

Ricercare informazioni per produrre nuova informazione – Luigi Catalani (Polo bibliotecario di Potenza, AIB e Wikimedia Italia) – Saranno trattati i seguenti argomenti: Presentazione dei progetti Wikimedia; Definizione delle licenze d’uso; Illustrazione dei cinque pilastri di Wikipedia; Registrazione guidata di tutti i partecipanti su Wikipedia; Firma dei partecipanti nella pagina wiki del progetto; Descrizione della struttura di una voce di Wikipedia; Guida alla modifica di una voce (visual editor e wikitesto); Guida alla creazione di una voce (criteri di enciclopedicità, utilizzo delle fonti); Creazione guidata di una pagina di prova per ciascun partecipante; Sessione di scrittura collaborativa per lo sviluppo della voce di Wikipedia dedicata a Ilaria Tuti e di altre voci correlate; Caricamento guidato di immagini del territorio (paesaggi, monumenti ecc.) su Wikimedia Commons.

Discussione e conclusioni

Area collaborativa in Wikimedia dedicata al progetto.

Agenda: 10° BiblioPride – Lampad(i)ario (BS “Anna Frank” di Stornarella – FG)

(Locandina)

La Biblioteca Scolastica “Anna Frank” partecipa al BiblioPride 2021, l’iniziativa dell’AIB, giunta alla decima edizione e dedicata all’Agenda 2030, in particolare ai temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale.

In questa “Settimana Nazionale delle Biblioteche”, dal 27 settembre al 3 ottobre, le classi IIB e IIC della S.S. I Grado dell’I.C. “Aldo Moro” di Stornarella (Foggia), coordinate dalla prof.ssa Paola Grillo, responsabile della Biblioteca Scolastica e Ambasciatrice della Lettura, lavoreranno su Lampa Lampa di Lello Gurrado (Radici Future Edizioni).

Il romanzo racconta la storia di Sulley, un giovane del Gambia, che parte per raggiungere Lampedusa (che i migranti chiamano Lampa Lampa) e di lì l’Europa. Dopo alcuni mesi però di Sulley, e della sua maglietta n.10 di Leo Messi, si perdono le tracce e Taiwo, il padre, decide di partire per andare a cercarlo, non credendo alla notizia della morte del figlio. Inizia così il racconto di un viaggio allucinante, prima nel deserto su camion sovraccarichi di gente e merci, poi nel Mediterraneo sui barconi. Un viaggio dell’orrore, tra violenze, rapine e pestaggi, che si colora di antiche tradizioni e leggende africane, come quella di Ninki Nanka, l’albero di Tenerè, il coccodrillo rosso, la Fata Morgana.

(Copertina di Lampa Lampa)

Il romanzo, scandito in capitoli, sarà l’occasione per trattare il tema delle migrazioni, a partire dal 26 settembre, Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, ma anche e soprattutto per redigere, da parte degli studenti, un LAMPAd(i)ario in cui raccogliere riflessioni, considerazioni, ricordi e sogni. E scoprire come, ad ogni latitudine, i sogni e le speranze dei giovani siano gli stessi.

AGENDA: Seminario AIB-CNBS di aggiornamento professionale sull’advocacy della biblioteca scolastica. – Teams, 13/09/2021 (ore 15:30-17:30)

L’AIB-Commissione nazionale Biblioteche scolastiche, in vista del “10. Bibliopride” (27/09-03/10/2021, https://www.aib.it/attivita/bibliopride/bibliopride-2021/) e di “Ottobre – Mese internazionale della biblioteca scolastica” (ISLM – International School Library Month, https://iasl-online.org/ISLM), invita a partecipare al seminario di aggiornamento professionale Orgogliosi di essere …”biblioteca scolastica” per un’istruzione di qualità e l’inclusione: il Bibliopride e l’ISLM (International School Library Month) come advocacy, organizzato in collaborazione con INDIRE nell’ambito del Protocollo di Intesa con la struttura che afferisce alle Piccole Scuole.

(Logo Bibliopride 2021. Fonte: AIB)

L’incontro, fissato per lunedì 13/09/2021 (ore 15:30-17:30) su Teams, si rivolge principalmente (ma non esclusivamente) ai “bibliotecari scolastici”, ma anche a quelli pubblici e universitari che collaborano con la scuola, per esempio, nei progetti lettura o nei percorsi PCTO, a quanti interessati all’advocacy delle biblioteche o impegnati nei progetti di educazione alla lettura e alla informazione e si propone di far conoscere le due iniziative annuali che costituiscono una importante occasione di advocacy della biblioteca scolastica. Tra gli obiettivi dell’incontro, vi è quello di contribuire ad aumentare in modo significativo la diffusione delle due manifestazioni annuali e stimolare la partecipazione attiva da parte delle istituzioni scolastiche e delle loro biblioteche, nonché una maggiore presenza nella vetrina internazionale della IASL degli eventi organizzati dalle biblioteche scolastiche italiane. 

(Logo dell’ISLM. Fonte: IASL)

Nel corso dell’incontro verranno fornite alcune indicazioni teoriche sull’advocacy e molti suggerimenti pratici sulle modalità di adesione, sulle possibili iniziative da realizzare, sulle modalità di diffusione delle iniziative delle biblioteche nella “vetrina” nazionale e in quella internazionale. In particolare, il tema suggerito dal “10. Bibliopride” è “L’Agenda 2030 e le biblioteche”; quello dello “ISLM 2021” è “Fiabe e racconti popolari nel mondo”: entrambi si prestano a essere declinati in vario modo dalle biblioteche scolastiche, anche attraverso iniziative che collegano i due temi proposti.

Il programma dettagliato sarà pubblicato nella pagina dell’AIB CNBS.

La partecipazione al seminario è libera, previa iscrizione entro le ore 20:00 del 12/09/2021, tramite il modulo online accessibile all’URL: https://forms.gle/46rtzfq8yVJfGonk9. Agli iscritti sarà inviato, entro le ore 14:00 del 13 p.v., il link per collegarsi alla piattaforma (al riguardo, si chiede cortesemente di controllare la casella “spam”, prima di sollecitare l’invio del link). A richiesta, ai partecipanti sarà rilasciato l’attestato di presenza.

AGENDA: International School Library Month 2021 (Ottobre 1-31)

Meno di un mese all’avvio dell‘International School Library Month (ISLM), la manifestazione annuale per le biblioteche scolastiche di tutto il mondo, ideata e promossa dalla IASL (https://iasl-online.org/): dal 1° al 31 ottobre di ogni anno le biblioteche delle scuole di ogni ordine e grado sono invitate a condividere i propri progetti, servizi e attività, inserendoli in una “vetrina” internazionale. 

Il tema proposto quest’anno è “Fiabe e racconti popolari nel mondo“, il “C’era una volta. . .” che accomuna tanti racconti e fiabe tramandati dalle generazioni passate, che continuano a trasmettere i valori umani e la cultura: l’ISLM 2021 invita a conoscere i paesi del mondo attraverso i loro racconti e celebrare il legame tra libri, letture, biblioteche scolastiche, fiabe e racconti popolari. Ovviamente, le biblioteche scolastiche possono declinare il tema proposto come più ritengono opportuno, anche in base all’età (3-20) e agli interessi degli studenti, alle progettualità già in atto presso la scuola di appartenenza ed eventualmente condivise con il territorio. 
Per informazioni sull’ISLM, sulle modalità di partecipazione, sugli spunti per le possibili attività, visitare la sezione: https://iasl-online.org/ISLM oppure scrivere alla coordinatrice Ramandeep all’indirizzo: <islmbookworm2012@gmail.com> (o, eventualmente, all’AIB CNBS cnbs@aib.it).


Con l’occasione, si segnala che l’AIB CNBS sta organizzando un incontro che si svolgerà online intorno alla metà di settembre, con lo scopo di illustrare più in dettaglio le varie possibilità di partecipazione e soprattutto il senso di un’azione di “advocacy” locale e globale per le biblioteche scolastiche. Anche le biblioteche pubbliche possono giocare un ruolo non indifferente, per esempio, informando sull’ISLM le scuole e le biblioteche scolastiche con cui sono in contatto, invitandole a partecipare all’ISLM, e, allo stesso momento, promuovendo servizi e attività rivolti alla scuola.

AGENDA: Il bello delle reti (seminario online 17/05/2021, h 17-19)

(Locandina)

L’I.I.S.S. “Marco Polo” Scuola Polo Regionale per la diffusione delle idee di Avanguardie Educative-INDIRE, nell’ambito del ciclo di incontri di formazione per la promozione del libro e delle biblioteche, invita a partecipare al seminario
IL BELLO DELLE RETI“, in programma lunedì 17 maggio 2021 (ore 17 -19) su piattaforma Gmeet (previa iscrizione tramite il seguente modulo online: https://forms.gle/jjCbk4zFNy1Eq9pTA)

Intervengono:
PAOLA ROMANO Assessora alle politiche educative e giovanili del Comune di Bari
ROSA SCARCIA Dirigente IISS “Marco Polo”, Bari – Polo della Rete delle Biblioteche Scolastiche della Puglia
LUISA MARQUARDT Docente Università Roma Tre – Coord. AIB CNBS – Comm. naz. Biblioteche scolastiche
ANGELO BARDINI Ambassador Avanguardie Educative – INDIRE
ADRIANA SANTORO Rete Biblòh
TIZIANA CERRATO Coordinamento Nazionale Reti Biblioteche Scolastiche (CRBS) / TorinoReteLibri Piemonte
LUCIA MEGLI E MARGHERITA PORENA Rete BLA (Biblioteche Luoghi Aperti) Roma
ANNA CARICASOLE Rete Taranto Legge

modera FRANCESCA TRITTO referente Rete Biblioteche Scolastiche della Puglia e AIB CNBS

organizzazione: Francesca Tritto, Rosaria Catacchio, Francesca Dinapoli
Iniziativa in collaborazione con Bibloh!, AIB e CRBS

AGENDA: M’illumino di meno (26/03/2021)

Quest’anno, M’illumino di Meno – Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili – si svolgerà venerdì 26 marzo. L’importante iniziativa di informazione, sensibilizzazione e condivisione di idee e soluzioni originali, lanciata da Caterpillar e Radio2 nel 2005, avrà come tema il “Salto di specie”, ovvero “l’evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che dobbiamo assolutamente fare per uscire migliori dalla pandemia.”

Anche gli studenti sono chiamati a fare la propria parte, come invita la sezione dedicata alle scuole, testimoniando il cambiamento e la resilienza durante la pandemia: “dalla DAD alle passeggiate nella natura, dalle chat di gruppo alla vita in famiglia” c’è sicuramente molto da raccontare!

Info: millumino@rai.it

Adesioni: modulo online.

AGENDA: Giornata nazionale della promozione della lettura (24 marzo)

Abbiamo visto rilanciata da più associazioni, scuole ecc. la “Giornata nazionale della promozione della lettura” che fu istituita nel 2009 e si celebra il 24 marzo.

Secondo la Biblioteca degli Innocenti, leggiamo nel comunicato, questa giornata, in un Paese il cui tasso di lettura non è incoraggiante, “assume un significato ancora più importante. Soprattutto in un’epoca come quella attuale, dove le informazioni corrono veloci sul web e sui social media, siamo sempre più distratti e abituati a passare da uno schermo all’altro in tempi molto rapidi. In particolar modo bambini e ragazzi, che accedono a media digitali e social network in età sempre più precoce” e richiama alcuni progetti come “Leggere: Forte!” e “Un monte di libri“.

Ne sottolinea l’importanza, per esempio, Montagne&Paesiweb che afferma che “la parola scritta ha ancora un grandissimo potere sulle nostre esistenze. Per questo è essenziale educare alla lettura: siate curiosi e non sottovalutate il piacere che un buon libro può dare alle vostre giornate”. Telebelluno propone un servizio di Andrea Zucco, che si sofferma sull’importante servizio offerto dal Sistema bibliotecario bellunese attraverso le sue biblioteche (43 pubbliche, 16 scolastiche e 13 speciali, cioè di associazioni e vari enti, compreso l’Archivio di Stato).

Numerose sono le iniziative, come il servizio di RadioIULM, il convegno di Gemmaedizioni (video registrazione: https://youtu.be/h2ZxtlAydAw), oppure le attività proposte da Fantavolando per realizzare dei segnalibri sul tema della lettura.

(Fonte immagine e schede per le attività: https://fantavolando.it/2021/03/23/giornata-nazionale-per-la-promozione-della-lettura-24-marzo-i-segnalibri/)

AGENDA: 21 marzo – Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle Vittime innocenti delle mafie

Il 21 marzo non è soltanto il primo giorno di primavera o la giornata internazionale della poesia. Il 21 marzo, dal 1996 (ufficialmente dal 2017, con voto unanime della Camera dei Deputati) è la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Dall’immenso dolore di una madre il cui figlio è morto nella strage di Capaci e non viene mai menzionato è scaturita l’idea di tenere ogni anno, in una città diversa, una manifestazione caratterizzata dalla lettura del lungo elenco dei nomi delle vittime delle mafie, delle stragi, del terrorismo e del dovere, una sorta di “interminabile rosario civile”, per non dimenticare.

Oltre alla gamma delle iniziative di Libera, segnaliamo particolarmente per le attività educative rivolte ai più giovani (e loro adulti correlati) il progetto IBBY Italia “BILL” (che pure a Libera è legato).

BILL ispira le attività di tante biblioteche e associazioni, come, per esempio, quelle dell’Associazione di promozione sociale MiLEGGI. Diritti ad alta voce, nata nel 2016 dalla necessità di condividere la passione per la lettura ad alta voce, e la volontà di ragionare insieme grandi e piccoli, sui temi della giustizia, dei diritti, della cittadinanza attiva, del rispetto delle differenze e dell’inclusione sociale. Tra le attività organizzate, una particolare attenzione viene appunto data al progetto Biblioteca della Legalità.

AGENDA: Corso online Progetto “Futuro Prossimo” (marzo-maggio 2021)

Carla Ida Salviati illustra gli obiettivi, i contenuti, le modalità di erogazione del corso “La lettura dei ragazzi come contrasto alla povertà educativa“, organizzato nell’ambito del progetto “Futuro Prossimo” del Forum del Libro e Save the Children.

Futuro Prossimo” è un progetto selezionato dall’impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Coinvolge 26 partner su 3 territori -Venezia, Sassari e Napoli – e ha come organizzazione capofila Save the Children Italia”. Il progetto mira a “Contrastare la povertà educativa e la dispersione scolastica attraverso la sperimentazione di un modello di intervento integrato, replicabile e sostenibile, basato sul coinvolgimento sinergico di tutti gli attori territoriali e centrato sul protagonismo degli adolescenti.”

Possono partecipare al corso – interamente online (15 ore, di cui 9 di webinar e 6 di studio individuale) – docenti, bibliotecari, educatori, genitori, animatori culturali ecc. Il corso è gratuito.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Per iscriversi basta inviare un messaggio e-mail a formazioneforumdellibro@gmail.com, con oggetto “Corso Futuro Prossimo”, specificando nel corpo del messaggio il proprio nome e cognome, la scuola o la biblioteca o l’amministrazione ecc. di appartenenza e il luogo, la qualifica (insegnante, docente bibliotecario, bibliotecario pubblico, genitore, studente universitario ecc.) A tutti i partecipanti verrà rilascitato l’attestato di partecipazione; gli insegnanti interessati ad avere la certificazione devono iscriversi sulla piattaforma SOFIA (cod. identificativo: 55518; ID 81164).

Agenda 2030, ob. 4: Educare al pensiero ecologico con la letteratura e la scrittura autobiografica

Agenda 2030 – Obiettivo 4: istruzione di qualità
Segnaliamo l’articolo di Rosa Tiziana Bruno, sociologa, formatrice di insegnanti e scrittrice per ragazzi, Educare al pensiero ecologico con la letteratura e la scrittura autobiografica, pubblicato l’11 marzo scorso dall’ASVIS.

Nel contributo l’autrice riporta lo sviluppo di un suo percorso di ricerca, avviato nel 2015 (e diventato “virtuale” nella primavera 2020) in alcune scuole, che ha coinvolto più scuole, reparti pediatrici, centinaia di bambini e ragazzi e gli adulti correlati (genitori, insegnanti). Bruno sostiene che è necessaria l’educazione al pensiero ecologico e all’incontro con la natura affinché si adottino sin dalla prima infanzia stili di vita sani (per esempio, combattendo la sedentarietà) e, come società, modalità di sviluppo rispettose e compatibili con l’ambiente. È perciò cruciale l’azione sistematica della scuola, attuata in modalità inedite, secondo nuovi paradigmi educativi e ricorrendo a strategie didattiche inedite, come ha fatto la ricercatrice, che ha combinato “le pratiche di reading literacystorytellingscrittura autobiografica e outdoor education“, che hanno portato alla realizzazione del “fiabadiario”, un termine “altamente simbolico, composto da due vocaboli fiaba, antica narrazione, e diario,che rimanda all’annotazione di esperienze vissute.”, in cui sono confluite le narrazioni, le emozioni, il vissuto di grandi e piccoli sia durante le pratiche di lettura condivisa sia nelle passeggiate nella natura.

AGENDA: Giornata internazionale della Lingua Madre (21/02/2021)

Apprendiamo dalla lista di discussione AIB-CUR e volentieri diffondiamo quanto segue:

Oggi, in occasione della Giornata internazionale della Lingua Madre promossa dall’UNESCO, il cui tema 2021 è “Promuovere il multilinguismo per migliorare l’inclusione nell’educazione e nella società”, con il progetto “Mamma Lingua. Storie per tutti, nessuno escluso” vogliamo ricordare come il riconoscimento delle lingue d’origine sia molto importante per l’integrazione delle famiglie straniere. Il progetto dell’AIB realizzato con il finanziamento del Centro per il libro e la lettura, ispirato all’omonimo Manifesto di Graziella Favaro, si rivolge alla fascia di bambini 0-6 anni delle più numerose comunità straniere del nostro paese.
Bibliotecari, mediatori culturali, insegnanti, pediatri e altri ancora sono a lavoro per portare il progetto in tutte le regioni italiane
affinché si diffonda in ogni territorio!

Invitiamo chi vorrà a condividere sulle pagine personali o della biblioteca, il post dedicato all’argomento pubblicato nella pagina
Facebook AIB <https://urldefense.com/v3/__https://www.facebook.com/associazioneitalianabiblioteche__;!!P1tgJ-3e!T2Y5Gj0so-bP3iAQe21DHYHVHilp-nYuiNF2VoWmdKABnmY2dAYCT-4wn-rakDR9CMXc$ >.

Inoltre, con molto piacere presentiamo una breve raccolta di filastrocche e canti in dialetto lombardo, in inglese e in spagnolo
realizzata dai partecipanti alla formazione di Mamma Lingua della Regione Lombardia. Il video è disponibile nel canale Vimeo AIB alla pagina <https://urldefense.com/v3/__https://vimeo.com/514761633__;!!P1tgJ-3e!T2Y5Gj0so-bP3iAQe21DHYHVHilp-nYuiNF2VoWmdKABnmY2dAYCT-4wn-rakF36nWCC$ >.

Partner nazionali del progetto: Comunità del Giambellino, Centro COME della Cooperativa Farsi Prossimo, Ibby Italia, Associazione Forum Del Libro, Associazione italiana di public history, Centro regionale documentazione biblioteche per ragazzi e Biblioteca, ragazzi della Città metropolitana di Cagliari.

v. Comunicato all’URL:
<https://urldefense.com/v3/__https://www.aib.it/attivita/comunicati/2021/89176-giornata-internazionale-lingua-madre/__;!!P1tgJ-3e!T2Y5Gj0so-bP3iAQe21DHYHVHilp-nYuiNF2VoWmdKABnmY2dAYCT-4wn-rakA5AQWPZ$ >.

Inoltre segnaliamo queste risorse utili, accessibili liberamente: https://www.twinkl.pt/event/international-mother-language-day-2021

AGENDA: Bill. Il coraggio di sognare in grande (Bologna 19/09/2020, ore 17:30)

Sabato 19 settembre 2020, alle ore 17:30 appuntamento (su prenotazione scrivendo a stoppanilibreria@gmail.com) nel Cortile di Palazzo Re Enzo, a Bologna, sarà presentato “Il coraggio di sognare in grande”, percorso bibliografico di vari autori, dedicato a Gianni Rodari e incentrato sui temi della legalità e della giustizia, del senso civico, del rispetto e della solidarietà.

L’incontro è organizzato da IBBY Italia con la Libreria Giannino Stoppani e patrocinato dalla Coop, nell’ambito del patto della lettura di Bologna e del progetto IBBY “Bill – Biblioteca della legalità“.

Agenda: Leggere, il futuro (dal 28 maggio a ottobre 2020)

Verso il “Passaparola” 2020

L’Associazione Forum del Libro organizza ogni anno, in autunno, l’evento “Passaparola”, la cui prossima edizione – “LEGGERE, IL FUTURO” -, cercherà di interpretare le tendenze e le sfide del mondo della lettura, indagando le potenzialità dell’incontro con il digitale. Sarà un evento diffuso, grazie anche alla collaborazione di media partner come Rai Cultura, MLOL e Scrittori a domicilio, già a partire da maggio, con una serie di incontri tematici.

Si comincia il 28 maggio alle ore 18:30, con l’incontro “L’Italia dei Festival: la piazza e il virtuale“, con Nicola Lagioia, direttore del Salone internazionale del Libro di Torino, Alessandro Barbero, storico e scrittore, Marzia Corraini, editrici e fodatrice del Festivaletterature di Mantova. Coordina Marino Sinibaldi. In diretta sugli account Facebook, Youtube e sul sito del Forum del Libro.

Maggiori info: https://forumdellibro.org/passaparola-2020/

AGENDA: giornata della Terra 2020

cq5dam.web_.1280.1280_39Il 22 aprile ricorre la 50a Giornata mondiale della Terra (World Earth Day) . L’edizione 2020, che per forza di cose dovrà essere celebrata a casa, ha come tema principale il clima.

L’ONU invita a partecipare alla campagna Mission 1.5, un videogioco ideato per sensibilizzare le persone al cambiamento climatico, educarle alle politiche che riguardano il clima. Partecipando al gioco si possono votare su una piattaforma le soluzioni che si vorrebbero vedere attuate e, una volta raccolte, verranno proposte ai leader mondiali.

Vari siti propongono attività da svolgere con i più piccoli: per esempio, Pianeta Mamma suggerisce come proporre la Giornata della Terra ai bambini (https://www.pianetamamma.it/il-bambino/giocare-e-crescere/giornata-della-terra-come-spiegarla-ad-un-bambino.html) e alcune filastrocche e poesie “verdi” (https://www.pianetamamma.it/il-bambino/giocare-e-crescere/giornata-della-terra-filastrocche-e-canzoni-verdi.html).

RaiScuola riunisce dalle 8 alle 20 del 22 aprile, su RaiPlay, quanti interessati alle tematiche ambientali per partecipare all’evento straordinario “#OnePeopleOnePlanet” (info: http://www.raiscuola.rai.it/articoli/edizione-2020-della-giornata-della-terra-onepeopleoneplanet/45177/default.aspx).

L’Earth Day Network, ideatore nel 1970 e promotore del World Earth Day, invita a partecipare all’edizione 2020 e all’evento live della durata di un’intera giornata.

 

AGENDA: seminario virtuale asincrono sulla biblioteca scolastica

RUBINO_locandina convegno

Il tempo corrente, in un certo senso, sospeso e recluso che stiamo vivendo (di cui non conosciamo con certezza la fine e con questa il rientro progressivo a una forma di “normalità”), può essere utilmente impiegato anche per approfondire alcuni argomenti perché di interesse personale o professionale, oppure perché comunque rientranti in un curricolo di studi universitari.

La Sezione biblioteche scolastiche dell’IFLA (http://www.ifla.org), la Federazione internazionale delle associazioni e istituzioni bibliotecarie, avrebbe dovuto svolgere l’incontro semestrale a Roma dal 30 marzo al 6 aprile e, con l’occasione, riunendosi esperti da varie parti del mondo, per giovedì 2 aprile, era stato organizzato il seminario internazionale “The Evolving Concept Of ‘School Library’ and Its Profession” (ECOSLIProf), con lo scopo di approfondire i diversi modi con i quali biblioteche e bibliotecari scolastici affrontano i continui cambiamenti, cercando di fornire alla comunità scolastica ed, eventualmente, a quella territoriale, servizi e attività significativi ed efficienti.

A causa dell’evolversi della pandemia COVID-19, l’incontro semestrale in presenza è stato posticipato di un anno, ad Aprile 2021, ma il lavoro fatto per il seminario internazionale non è stato disperso, ma ha reso l’iniziativa “virtuale”, nel senso che il programma, il profilo dei relatori e i materiali (in inglese e in italiano), sono liberamente accessibili a partire dall’URL: https://ecosliprof.blogspot.com/

Il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre e l’IFLA School Libraries Section, con AIB, Biblioteche di Roma, Forum del Libro, IASL e IBBY Italia, e il supporto di OCLC e MLOL, vi invitano quindi a visionare i materiali con la speranza che possano essere utili e stimolino nuove idee e progetti.

AGENDA: Biblioteche scolastiche come ambienti di apprendimento… (Udine, 6/02/2020, ore 15)

Segnaliamo dalla lista AIB-CUR il seguente seminario di formazione:

GIOVEDÌ 6 FEBBRAIO 2020, ORE 15.00-18.00

UDINE, LICEO SCIENTIFICO “G. MARINELLI” – AULA MAGNA

“Biblioteche scolastiche come ambienti di apprendimento,

Reti di Biblioteche Scolastiche come motori di innovazione sul territorio”

Seminario informativo e formativo

PER DIRIGENTI SCOLASTICI, DOCENTI E BIBLIOTECARI
Promosso da UdineReteLibri – Biblioteche Scolastiche in Rete e da AIB
FVG

Destinatari: Dirigenti e Docenti delle scuole della Provincia di Udine
di ogni ordine e grado, e di altre biblioteche scolastiche della regione
Friuli Venezia Giulia

Interventi:
– prof.ssa Donatella Lombello (già Università degli Studi di Padova –
Coordinatrice del GRIBS – Gruppo di Ricerca sulle Biblioteche
Scolastiche UNIPD)
– prof. Fabio Venuda (Università degli Studi di Milano – Coordinatore
della Commissione Nazionale per le Biblioteche Scolastiche dell’AIB –
promotore del Coordinamento Nazionale delle Reti di Biblioteche
Scolastiche)
– dr. Romano Vecchiet (direttore della Biblioteca Civica “V. Joppi” di
Udine) e dr.ssa Cristina Marsili (responsabile della Sezione Moderna
della Biblioteca Civica “V. Joppi” di Udine)

Informazioni: costanza.travaglini@liceomarinelli.edu.it
Iscrizione: entro martedì 4 febbraio 2020 al link:
<https://forms.gle/9jYBYADxm386Sbfu8>

 Organizzazione:

  • prof.ssa Costanza Travaglini, referente di UdineReteLibri
    Biblioteche Scolastiche in Rete, e del Progetto vincitore del Bando
    2018 – Poli di di Biblioteche Scolastiche per la Promozione della
    Lettura
  • d.ssa Elisa Callegari, presidente AIB FVG.

PRESENTAZIONE
L’incontro si propone di offrire ai Dirigenti, ai Docenti e ai
Bibliotecari interessati un quadro di riferimento riguardante le
trasformazioni vissute, negli ultimi 20 anni, ma ancora in corso, dal
mondo delle Biblioteche, sia da quelle di Pubblica Lettura che da quelle
Scolastiche; molto infatti è cambiato, sia a livello di pensiero, in
relazione anche allo sviluppo del digitale e della cosiddetta
“infosfera”, sia nella pratica, a seguito dei bandi di finanziamento
ministeriale più recenti (Azione #24 del PNSD e Bando per Poli di
Biblioteche Scolastiche per la Promozione della Lettura) e delle
iniziative dell’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) riguardo alle
Reti di Biblioteche Scolastiche.
L’alleanza tra le Biblioteche di Pubblica Lettura e le Istituzioni
Scolastiche, attraverso le loro Biblioteche, è già da anni un cavallo di
battaglia della politica culturale delle regione Friuli Venezia Giulia,
che ha promosso il Progetto Leggiamo 0-18, articolato nelle varie fasi
di crescita dei bambini e dei ragazzi.
Ci si propone, con questo seminario, di riflettere sulla nuova funzione
educativa e didattica delle Biblioteche Scolastiche, in relazione alle
più recenti tematiche di tipo complesso, quali quelle relative alle
abilità di lettura, allo sviluppo della cultura e del pensiero critico,
alle competenze digitali, alla competenza informativa (information
literacy), all’innovatività presente in modo naturale in ogni scuola che
consideri e viva la Biblioteca Scolastica come un ambiente vero e
proprio di apprendimento, non solo in quanto luogo fisico, di raccolta e
conservazione, ma anche in senso lato, come centro di animazione
didattica e culturale, ispirazione di progetti innovativi, luogo di
incontro e discussione, di formazione, di inclusione, ponte tra scuola e
territorio, aperto ai bisogni e alle sollecitazioni di ogni scuola.

PROGRAMMA

Ore 15.00Saluto del Dirigente del liceo Marinelli, prof. Stefano
Stefanel, e della Presidente regionale dell’AIB, dr.ssa Elisa Callegari
Ore 15.15La funzione educativa della Biblioteca Scolastica, prof.ssa
Donatella Lombello (già Professore associato di Letteratura per
l’infanzia e di Pedagogia della Biblioteca scolastica e per Ragazzi –
Università degli Studi di Padova, Presidente Sezione PD – As.Pe.I. –
Associazione Pedagogica Italiana, GRIBS – Gruppo di Ricerca sulle
Biblioteche Scolastiche UNIPD)
Ore 16.00Fare una biblioteca scolastica e metterla in rete , prof.
Fabio Venuda (Professore associato di bibliografia e biblioteconomia –
Università degli Studi di Milano – Coordinatore della Commissione
Nazionale per le Biblioteche Scolastiche dell’AIB – promotore del
Coordinamento Nazionale delle Reti di Biblioteche Scolastiche)
Ore 16.45Biblioteca&Scuola a Udine: lo stato dell’arte di una
ventennale collaborazione, dr. Romano Vecchiet (direttore della
Biblioteca Civica “V. Joppi” di Udine) e dr.ssa Cristina Marsili
(responsabile della Sezione Moderna della Biblioteca Civica “V. Joppi”
di Udine)

Ore 17.30 – Domande del pubblico

Ore 17.45 – Svolgimento del questionario finale

Ore 18.00 – Conclusione dell’incontro

PROGETTO “POLI DI BIBLIOTECHE SCOLASTICHE PER LA PROMOZIONE DELLA
LETTURA” VINCITORE BANDO CEPELL MIUR 2018 LICEO SCIENTIFICO STATALE
“GIOVANNI MARINELLI”. BIBLIOTECA DI ISTITUTO UDINERETELIBRI. BIBLIOTECHE
SCOLASTICHE IN RETE
IN PARTERNARIATO CON ASSOCIAZIONE ITALIANA BIBLIOTECHE – AIB FRIULI
VENEZIA GIULIA
IN COLLABORAZIONE CON POLO BIBLIOTECHE SCOLASTICHE DELL’ALTO FRIULI

[Elisa Callegari <elisa_callegari@libero.it>]