Archivi categoria: Uncategorized

Agenda: due appuntamenti Cepell

Riceviamo dal Cepell e volentieri segnaliamo questi due appuntamenti:

Toolbox Invito alla lettura
Il Centro per il libro e la lettura Rai Cultura presentano alla “Bologna Children’s Book Fair” la nuova serie del programma “Invito alla lettura”, dedicato ai temi di base e alle attività di promozione della lettura internazionali che sostengono i ragazzi a crescere come lettori indipendenti. Un lettore indipendente matura delle preferenze di lettura ed è in grado di scegliere i libri in autonomia. L’adolescente diventa così parte attiva nel processo di lettura: un lettore che formula domande, si confronta con i suoi pari e sviluppa un pensiero critico. Ilprogramma si rivolge a insegnanti e educatori e mira ad arricchire le competenze sull’educazione alla lettura. Durante l’incontro saranno proiettati in anteprima dei video con esercitazioni pratiche realizzate con insegnanti e ragazzi.

Partecipano: Gianfranco Noferi (vicedirettore RAI Cultura); Romano Montroni (Cepell);Tiziana Mascia (autrice del programma).

28 marzo ore 10:30, Sala Notturno

La Reading Literacy: le buone pratiche di lettura internazionali
Il Centro per il Libro e la Lettura continua il suo lavoro di ricerca per individuare le migliori pratiche di lettura su base internazionale. Con il contributo di esperti e studiosi di lettura, responsabili di progetti europei “EU High Level Group of Experts on Literacy” e “ELINET European Literacy Network”, si introdurranno le linee guida di promozione della lettura per i diversi target di età: prima infanzia, bambini e adolescenti. Si parlerà dell’evoluzione della lettura in Europa e della ricerca sulla formazione continua degli insegnanti nell’ambito della Reading Literacy.

PartecipanoFlavia Cristiano (Centro per il Libro e la Lettura), Renate Valtin (Humboldt University Berlin), Christine Garbe (University of Cologne), Tiziana Mascia (Libera Università di Bolzano).

28 marzo ore 11:30, Sala Notturno

 Per entrambi gli appuntamenti, su richiesta, verrà rilasciato un attestato di frequenza in quanto incontro valido ai fini della formazione del personale docente della scuola (L. 107/2015 Art. 1, c. 124) erogato da Ente di per sé qualificato (Direttiva MIUR 170/2016, art. 1, c.7).

Vi aspettiamo numerosi!

N.B. Il presente invito non dà diritto all’ingresso alla Fiera di Bologna, per le modalità di accesso consultare il sito della Bologna Children’s Book Fair.

 

Annunci

Agenda: Le biblioteche scolastiche innovative in rete al tempo del digitale

Tra gli innumerevoli appuntamenti della BCBF 2018, segnaliamo a quanti interessati alla biblioteca scolastica l’ormai consueto appuntamento curato dal GRIBS/GRILLI dell’Università di Padova, coordinato dalla Prof.ssa Lombello, il convegno “LE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE INNOVATIVE IN RETE AL TEMPO DEL DIGITALE”.
Bologna Children’s Book Fair
Sala Notturno-Centro Servizi-Blocco D
Lunedì 26 MARZO 2018 – h 09:15-13:30

BBSS_BCBF2018

Agenda: BCBF (Bologna 26-29/03/2018)

Alle porte la BCBF – Bologna Children’s Book Fair, dal 26 al 29 a Bologna, l’irrinunciabile appuntamento per chi si occupa di letteratura per l’infanzia, illustrazione dei libri per bambini/ragazzi/adolescenti, promozione lettura, biblioteche per ragazzi e scolastiche ecc.

Per maggiori info consultare il PROGRAMMA

unnamed

Agenda: Stelline 2018 (Milano, 15-16 marzo)

Stelline-2018La biblioteca informa e forma (forma utenti, cittadini  consapevoli ecc.): agli interessati al dibattito intorno alla duplice funzione informativa ed educativa della biblioteca, ai servizi, alle attività, alle tecnologie che le coniugano e le facilitano, ricordiamo l’appuntamento del Convegno delle Stelline, previsto il 15 e 16 marzo 2018 a Milano, dal titolo “LA BIBLIOTECA (IN)FORMA. Digital Reference, Information Literacy, e-learning“.
Programma e info QUI

IFLA WLIC 2017: Literacy and Reading Section

Passaggio del testimone anche in questa Sezione ( IFLA Literacy and Reading Section). Annie Overall cede l’incarico di presidente della sezione ad Adrian Langendock; nuova segretaria della sezione è Atlanta Meyer; confermata responsabile per la comunicazione, il web e il blog Sylvia M. Vartell.

Anche questa sezione, come tutte le altre, è impegnata nell’elaborazione dei contributi per l’IFLA Global Vision. Si è discusso anche dei temi – come ambiente, sostenibilità e biblioteche – da affrontare nel 2018 in collaborazione con altre sezioni IFLA; del logo sia della sezione sia del sito Literacy Matters.

IFLA WLIC 2017: School Library Section

SAM_5865L’apertura ufficiale dell’83. IFLA WLIC 2017, a Wrcoclaw (Polonia), si svolgerà domani 20 agosto, ma il lavoro nelle varie sezioni e gruppi è già cominciato ed è particolarmente intenso. Per esempio, la Sezione Biblioteche Scolastiche ha cominciato i propri lavori alle ore 8.00 presso il Centro congressi.

25 partecipanti, rappresentanti 19 paesi (Brasile, Canada, Croazia, Francia, Germania, Giappone, Italia, Kenya, Malesia, Norvegia, Nuova Zelanda, Polonia, Qatar, Singapore, Sud Africa, Svezia e USA), hanno illustrato ciascuno cosa hanno realizzato nel settore in questi ultimi mesi nel settore delle biblioteche scolastiche e per l’IFLA School Library Section. La Presidente uscente, Prof. Lesley Farmer, ha riferito i risultati del workshop sull’implementazione delle nuove linee guida IFLA per le biblioteche scolastiche, svoltosi ieri all’Istituto Pedagogico. I materiali utili per simili workshop da organizzare localmente saranno resi disponibili a breve nelle pagine della Sezione. Durante l’incontro si sono svolte anche le elezioni delle nuove cariche: la nuova “chair” della Sezione è Joanne La Plante (Montreal, Canada), la Segreteria Valerie Glass (Lione, Francia) e come responsabile della Comunicazione e del web è stato confermato Albert Boekhorst (Brasile e Olanda). Si è discusso dei possibili temi e attività da svolgersi nel prossimo futuro e, particolarmente, in occasione dell’IFLA WLIC a Kuala Lumpur nel 2018.

AGENDA: I Care. Don Milani e la Scuola di Barbiana. Mostra bibliografica (fino al 29.09.2017)

Don-Milani-LocandinaI Care. Don Lorenzo Milani e la Scuola di Barbiana” è il titolo della mostra bibliografica organizzata dalla Biblioteca “Broccoli” del Dip.to di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre (via Milazzo 11/b, Roma) che, dal 26 giugno al 29 settembre 2017, mette a disposizione dei visitatori libri e bibliografia di e su Don Lorenzo Milani (27 maggio 1923-26 giugno 1967).

Il motto di Don Milani era: “I care” (mi importa, mi interessa, ho a cuore, in contrapposizione al fascista “Me ne frego”), riportato su un cartello affisso nell’aula scolastica, rappresentava la sintesi della filosofia educativa, come leggiamo nella presentazione della mostra, “di una scuola, orientata alla presa di coscienza civile e sociale. La prima scuola a tempo pieno in Italia, in due stanze e all’aperto, nella canonica annessa alla piccola chiesa di Barbiana, nel Mugello in Toscana, dove era stato destinato d’autorità dalla Diocesi di Firenze. Qui realizzò una scuola aperta a tutti, partecipata, dove il programma è condiviso e il docente è un professore-amico. Lo stesso tipo di relazione che, con il termine “compagno di lavoro” aveva espresso Giuseppe Lombardo Radice per il professore universitario. Dall’esercizio della scrittura collettiva scaturì il libro Lettera a una Professoressa, pubblicato nel 1967 dopo la sua morte.”