Archivi categoria: Web 2.0

Open Culture Atlas

esplosioneLa scorsa settimana abbiamo postato sulla pagina FB di Biblioragazzi il link al nuovo progetto di Tropico del Libro che si chiama Open Culture Atlas: una piattaforma aperta di geolocalizzazione culturale per promuovere eventi e condividere luoghi letterari significativi, per inserire notizie e tenersi informati; per segnalare insomma le buone pratiche in campo editoriale e culturale., ma anche per avere un quadro dei professionisti che in Italia lavorano in questo settore. Potete registrarvi inserendo le vostre peculiarità (che siate bibliotecari o editori, librai o giornalisti, blogger o traduttori, lettori, ecc.) e inviare le segnalazioni di eventi (corsi, incontri, progetti, letture) che verranno inseriti nella mappa. Qui trovate le specifiche del progetto, a uso libero, gratuito e senza pubblicità. Vi viene chiesta partecipazione e anche pazienza, perché il progetto è in divenire, quindi siete invitati anche a segnalare bug, esigenze, collaborazioni possibili.

Al momento trovate segnalati festival, librerie, corsi e i nomi di professionisti del settore che cominciano ad interessarsi. A ovest trovate anche qualcuno dei nomi che firmano le recensioni su Le Letture di Biblioragazzi: a noi il progetto è piaciuto subito, soprattutto perché – nelle sua spiegazione – alla voce “con chi” si dice: Con tutti quelli che capiranno lo spirito dell’iniziativa e sapranno condividerla. Che è lo spirito che sta dietro a molte cose che facciamo, a partire dal blog.

A voi ora popolare la mappa di segni che invoglino a fare rete, curiosare, muoversi, condividere.

Agenda: Gli e-book e il futuro delle biblioteche, Pisa 7 ottobre 2012

Riprendiamo un post di Marta Motta passato in AIB-CUR e vi segnaliamo che domenica 7  ottobre, all’interno dell’ Internet Festival di Pisa, si terrà un incontro dedicato agli e-book e al futuro delle biblioteche pubbliche, presso il Polo Carmignani (Piazza dei Cavalieri) dalle 10.00 alle 11.30, con il seguente programma.

EMMILE (Milano, 27-29.02.2011): iscrizioni aperte

Sono aperte le iscrizioni al convegno EMMILE in Libraries and Beyond – European Meeting on Media and Information Literacy Education (Milano, Auditorium Regione Lombardia, 27-29.02.2011). È assicurata la traduzione simultanea da/in italiano. L’accesso al convegno è libero, previa registrazione (scad. 10 febbraio 2012).

Biblioteche per ragazzi, e-book, learning object e ammenicoli 2.0: un gruppo Facebook

A chi interessa il mondo 2.0 che ruota attorno alla letteratura per ragazzi segnaliamo un bel gruppo Facebook: MLOL-Ragazzi, nato per iniziativa di Giulio Blasi e altri amici. Da oggi è pubblico so…join the conversation! Please feel free to share 🙂

Social network e ROI

Ok siamo su Facebook, Linkedin, Twitter, ma…chi paga? Ovvero l’annoso tema del ROI (return of investment) nei social network. Se è vero che gli strumenti del web 2.0 sono per lo più gratuiti starci dietro, elaborare una politica di comunicazione richiede risorse soprattutto in termini di tempo per la pubblicazione e per essere sempre aggiornati. Così si sta avvertendo sempre di più il problema di trovare degli indicatori (KPI=key performance indicators) per misurare la validità dell’investimento. Insomma da più parti anche nella PA c’è la sensazione che investire sui social network abbia delle ricadute positive: c’è modo di misurarle (e ha senso farlo?)
Partiamo da una discussione sull’interessante gruppo Linkedin (gruppo chiuso purtroppo) E-learning 2.0 che vi riporto per sommi capi.

Abelinna Anderson • For Social Media, we need a different kind of ROI calculation which is not there in Mainstream media-it will be a sort of “Cumulative ROI” -instead “Instant ROI” ovvero gli investimenti si vedono nel lungo periodo.
Inoltre secondo Lynda Williams • How do you do ROI for morale and diffusion of innovation? For positive relationships. Humor and respect in the workplace. Ideally, I think these things are the kind of things social media in the work place can foster. Maybe I’m a grinch but I cringe when I hear ROI in such contexts. Sure, everything should be measured. But the usual ways of measuring things tend to tromp on the very benefits they seek to measure

Insomma il tema è caldo e ci sembra largamente inesplorato. Alcuni mesi fa ci siamo imbattuti nella necessità di individuare dei KPI per i social network che erano inclusi in un progetto che stavamo presentando. E’ stato un lavoro improbo che ha dato pochi risultati, soprattutto in termini di indicatori di tipo qualitativo. Prendiamo il caso Facebook: oltre alla quantità di mi piace/followers, link postati et similia come misurare l’effettiva ricaduta della pagina/profilo pubblico (tralasciamo qui i profili personali che sono tutta un’altra storia) in termini di relazioni, aumento della sensibilità a certi temi, diffusione dell’immagine e del brand?
Per chi volesse approfondire riportiamo due segnalazioni di Mustafa Yucelgen

Global Perspectives On School Libraries (IFLA Publication # 148)

Dall’impegno dell’IFLA-IASL Joint Steering Committe ecco finalmente disponibile “Global Perspectives on School Libraries: Projects and Practices” (IFLA 148, http://www.degruyter.de/cont/imp/saur/detail.cfm?id=IS-9783110232202-1&fg=BB-01).

Il “lancio” ufficiale avverrà nelle prossime conferenze IASL e IFLA, ma intanto chi è interessato può scorrere il sommario:

Foreword : Messages from the Sponsoring Associations / Randi Lundvall and Diljit Singh

Introduction : School Libraries: Joint Efforts for a Key Role / Luisa Marquardt
Part 1  School Library Education and Implementation Models
Chapter 1: A Self-Evaluation Model for School Libraries in Portugal / Gloria Bastos, Elsa Conde and Rosa Martins
Chapter 2: Building a Model School Library at Madrasah Tsanawiyah Negeri Piyungan in Yogyakarta, Indonesia / Labibah Zain, Marwiyah and Sri Rohyanti Zulaikha
Chapter 3: Developing Understanding of Information Literacy in the Croatian School Environment / Sonja Spiranec and Mihaela Banek Zorica
Chapter 4: Personal Learning Networks and Participatory Culture: Getting Teacher-Librarians Connected in the 21st Century /  Jennifer L. Branch and Joanne de Groot
Chapter 5: A New Operational Culture: The Case of the School Library in the Information Society Project in Oulu, Finland / Eeva Kurttila-Matero, Maija-Leena Huotari, and Terttu Kortelainen
Chapter 6: Assessing School Library Learning Environments / Barbara Schultz-Jones
Part 2  Promoting Literacies through the School Library
Chapter 7: Reading Opens All Doors: An Integrated Reading Project at Genazzano College in Melbourne, Australia / Susan La Marca, Sandra Hardinge and Lyn Pucius
Chapter 8: Fun with Readathon: Helping Namibian Children to Love Books / Andree-Jeanne Totemeyer
Chapter 9: Developing Information Literacy through Primary School Libraries in Nigeria / Virginia W. Dike, Margaret N. Ngwuchukwu and Grace U. Onyebuchi
Chapter 10: GiggleIT and Global Citizenship: School Libraries, Literacy, and Laughter / Kathryn Massingill Manck, Patricia Carmichael, and Barbara Combes
Chapter 11: Body in the Library: A Cross-Curriculum Transliteracy Project / Judy O’Connell
Chapter 12: HIV/AIDS Corners in Botswana Schools and Libraries / Margaret Baffour-Awuah
Part 3  School Libraries for All
Chapter 13: School Libraries and Human Rights / Marian Koren
Chapter 14: Camels, Burros, Elephants, Boats and Trucks: Bringing Books and Literacy to Children in Remote Communities / Ray Doiron
Chapter 15: Botswana’s Book Box Service to Primary Schools / Margaret Baffour-Awuah
Chapter 16: Participation of Croatian School Librarians in Teaching Children with Intellectual Disabilities / Ivanka Stricevic and Ivana Peric
Chapter 17: Lubuto Library Project: Bringing Knowledge to Zambian Children / Stacy Langner, Jane Kinney Meyers and Mary M. Wagner
Part 4  Expanding the Reach of School Libraries through Technology
Chapter 18: Providing Web-Based Online Reference Resources for Schools: An Alberta Success Story / Diane GallowaySolowan
Chapter 19: The Belgrano Day School Model Project: Using Mobile Technology in a School Library in Argentina / Ana Ester Rossaroli
Chapter 20: Information Literacy on the Move: Mobile Learning with Netvibes, QR Codes and More / Sarah Pavey
Chapter 21: Web 2.0 and Our School Library at The Hamilton and Alexander College in Victoria, Australia / Margaret Simkin
Part 5  Government Initiatives for School Library Development
Chapter 22: The School Library as a Powerful Tool to Empower Literacy and Improve Schools: A Swedish Government Initiative / Helle Barrett, Bibi Eriksson and Maria Gunnarsson Contassot
Chapter 23: School Libraries in Reading Education and the Promotion of Information Literacy:  The Norwegian School Library Programme / Siri Ingvaldsen
Chapter 24: Seize the Day! Developing School Libraries in Finland / Liisa Niinikangas and Esa Poikela
Chapter 25: A Long Walk to Significant School Libraries for All: Government Policies in Portugal, 1986-2010 / Maria Jos� Vitorino
Part 6  Organizations for School Library Advocacy and Development
Chapter 26: ENSIL: Advocacy of School Libraries in the Educational Context / Lourense H. Das
Chapter 27: SLA: Using Advocacy and Evidence to Move Forward / Tricia Adams
Chapter 28: RuSLA: Policymaker for School Library Development / Tatiana Zhukova
Chapter 29: IFLA SLRC: Developing Policy and Guidelines / Randi Lundvall
Chapter 30: IASL: Sustaining the School Library Vision for 40 Years / Dianne Oberg
Afterword / Luisa Marquardt and Dianne Oberg
Index

Servizi innovativi per la didattica (Roma, 28.04.2011)

Logo "Athena Project"

Il workshop internazionale “Innovative Services for Education” /”Servizi innovativi per la didattica“, organizzato da MICHAEL Association, in collaborazione con il Centro per i servizi educativi del museo e del territorio (SED) del MiBAC e l’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane, nell’ambito della conferenza finale del progetto ATHENA, è in programma a Roma  il 28 aprile 2011, presso il Ministero per i beni e le attività culturali – Complesso del San Michele – Via di San Michele 22, Roma – Sala Conferenze della Biblioteca di Arte (Piano terra), dalle ore 15 alle 17.30.
Accesso libero, previa iscrizione on line. Traduzione simultanea.
Si parlerà di contenuti digitali didattici, nuove piattaforme, gaming, buone pratiche e molto altro.  Programma, informazioni e iscrizioni: cliccare QUI.

LiteraTic (Braga, PRT, 2011-05-07/08)

LiteraTic

Le nuove tecnologie influiscono sulla nostra vita privata e lavorativa: per esempio, cambiano il modo di informarci,  fare acquisti, comunicare, apprendere (si pensi, per esempio, all’e-commerce, e-business, e-learning, al social networking etc.).  Sui possibili effetti (e cambiamenti) sull’istruzione, sulla letteratura per ragazzi e giovani adulti, sulla lettura, e se e in che modo il digitale possa facilitare e stimolare la lettura ci si interrogherà durante “LiteraTic“, il primo congresso su letteratura e TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione), in programma a Braga (Portogallo) il 7 e l’8 maggio p.v.

ICT Transforming Education: a Regional Guide

Tramite la IFLA-L apprendiamo della pubblicazione di un report Unesco di sicuro interesse: ICT Transforming Education: a Regional Guide (pdf)

La guida rappresenta un  aggiornamento pressoché totale del lavoro svolto nel 2005 includendo, in questa nuova versione, tutte le problematiche e le opportunità offerte dal 2.0.

La guida ha un dichiarato interesse regionale per le zone dell’Asia e del Pacifico (le buone pratiche provengono da queste zone) ma, scritta in inglese, è utilissima nei suoi spunti anche per insegnanti e bibliotecari italiani.

The publication is designed to equip teachers and teacher educators with the competencies and resources to use ICT to transform their practices, and the school and education systems. Written for teachers, teacher educators, heads of schools, administrators and Ministry ICT coordinators in the Asia-Pacific region, it draws upon the best practices and lessons learnt in the region.

Adolescenti in biblioteca e nuove tecnologie

Vook: un booktrailer lungo un libro?

Vook è una piattaforma da cui scaricare dei libri arricchiti che possono essere fruiti tramite telefonino. Di che si tratta? Un e-book con un video e strumenti di social networking accessibili via iPhone.

Abbiamo dato un’occhiata ai libri per ragazzi (solo con il trailer però) e non ci sembrano sconvolgenti. Molto meglio l’applicazione dell’ICDL per iPad e iPhone (seguirà post sull’argomento)

Perchè lo segnaliamo? perchè l’idea è buona e raccoglie in un solo applicativo alcune delle parole chiave (hot topics) del bibliotecario trendsetter ovvero: e-book, tecnologie mobili, social networking, booktrailer e (forse) augmented reality.

[via: Ciber newsletter]

Pensare a un catalogo per nativi digitali

In anteprima la presentazione che abbiamo preparato per il corso: Opac, blOpac, socialOpac: da catalogo elettronico a strumento di cooperazione e social network organizzato a Treviso per il 14 maggio 2010

In rete una …Camera per bambini

Il Parlamento dei bambini Palazzo Montecitorio e le attività che vi svolgono non avranno più segreti per i bambini/e-ragazzi/e: la Camera, con Giunti Progetti Educativi, ha realizzato il sito bambini.camera.it, pieno di informazioni, giochi, concorsi ecc. I ragazzi sono invitati a contribuire a Parlawiki, piccola enciclopedia interattiva della Camera, oppure alla galleria fotografica con le foto scattate e i video realizzati durante la visita.

Apprendimento 2.0 nella biblioteca scolastica (Roma 8.04.2010)

Un seminario internazionale sul tema dell’Apprendimento “2.0” nella biblioteca scolastica a Roma l’8 Aprile 2010 (14.00-18.00) presso e in collaborazione con il Goethe Institut Italien (Auditorium, Via Savoia 15).
Accesso libero previa iscrizione via mail a info@rom.goethe.org con oggetto: Seminar 8.04.2010.
Programma e info qui.

Web 2.0 and Library Services for Young Adults / Iwan Chew

Nel bello e rinnovato sito dell’IFLA, nella Libraries for children and young adults section pubblicato un interessantissimo contributo di Iwan Chew dal titolo Web 2.0 and library services for young adults.

“The document is an introduction for librarians new to Web 2.0 and Social Media, and who are interested in using publicly accessible social media tools to serve Young Adults in any types of libraries: public, school, special or academic.
The aim is for you—the practicing librarian–to understand and ultimately decide for yourself what is the best approach in using social media as part of your Young Adult service. This document does not dictate the best way to attract teens to your library (there is none!)
For each section, we will cover the “What is it” and “How to use it” so that you know “Why use it” and “What to look out for in using it”. With the focus for practitioners, specific services are also elaborated.”  78 pages, PDF (4.8MB)Web 2.0 and library services for young adults

I nativi digitali in biblioteca, Pesaro 14 dicembre 2009

Scuola 2.0 e nativi digitali-Paolo Ferri

Information Literacy Week in Second Life (9-15 nov.2009)

Laboratori, conferenze, discussioni sulla competenza informativa si svolgeranno in Second Life per l’intera settimana.
Info e adesioni qui

Edicola: School Library Journal 54/8 e 54/9

Nel numero di agosto, accessibile on line qui segnaliamo:

Nel numero di settembre, accessibile on line qui segnaliamo:

… e molto altro!