Archivi categoria: Next-generation

MIUR: 5milioni alle Biblioteche Scolastiche

Vi segnaliamo il tanto atteso comunicato stampa del Ministro Giannini relativo al bando per l’attuazione dell’Azione #24 (che sarà pubblicato in questa pagina) del PSND – Piano nazionale Scuola digitale (“La buona scuola digitale”). Più che triplicato il budget disponibile per finanziare 500 biblioteche innovative.

Nell’ambito del Salone del Libro di Torino 2016, di cui il MIUR è da quest’anno socio fondatore, sarà data ampia a questa e ad altre iniziative (come il sondaggio “Generazione 2000. I contemporanei in classe”, rivolto agli studenti medi affinché  segnalino i 10 libri di narrativa contemporanea, editi dal 2000, che vorrebbero avere nella dotazione libraria della loro scuola – hashtag sui social sarà #iMiei10libri).

 

Annunci

Agenda: Libri come: la scuola al centro (Roma, 12-15 marzo 2015)

libri-comeTorna a Roma la manifestazione “Libri Come”, la Festa della lettura curata da Marino Sinibaldi, in programma dal 12 al 15 marzo 2015 all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con il coinvolgimento di tante realtà, tra cui quella delle Biblioteche di Roma, che si ritroveranno con autori, artisti ecc. sul tema della scuola e della centralità del suo ruolo, che saranno affrontati da più punti di vista, secondo il seguente programma.

 

Digital Readers Camp

digital-readersInteressati alla lettura e alla sua promozione ai tempi del web? Non dimenticate di dare un’occhiata a questo post  (pubblicato su “Le letture di Biblioragazzi”) riguardo al Digital Readers Camp, svoltosi a Rozzano (MI) il 17 scorso.

Bologna ragazzi digital award 2012: and the winner is…

Ecco il vincitore e le tre menzioni speciali della prima edizione del Bologna Ragazzi Digital Award

Agenda: Open Education Week (5-10 marzo 2012)

Si sta svolgendo – sia online, sia in vari eventi organizzati in diverse parti del mondo, gratuiti e aperti a tutti – l’Open Education Week, organizzata dall’Open Courseware Consortium e da una serie di istituzioni aderenti all’iniziativa. Lo scopo è quello di aumentare la consapevolezza riguardo al movimento per l’educazione aperta e al suo effetto sulle attività di insegnamento-apprendimento. Connettersi, collegarsi, creare, condividere sono le parole chiave dell’evento. Maggiori info all’URL: http://www.openeducationweek.org/

Ebook: criteri di selezione

Iniziano a uscire anche in lingua italiana i primi ebook per bambini (è di questi giorni la notizia dell’uscita dell’app di Chissà di Kite edizioni) e ci rendiamo conto che siamo poco equipaggiati per sceglierli, testarli e giudicarli. Insomma i criteri di selezione in questo settore sono fluidi e solo la pratica e una certa sensibilità permettono di effettuare scelte accurate. Per questo facciamo nostro questo post segnalato da Silvia (seguitela sul suo nuovissimo e interessantissimo blog Bibliosphera) e creato dai blogger di ALSC

Ecco le regole d’oro che dobbiamo sempre tenere a mente, sono regole di buonsenso ma sembra che quando ci mettiamo a leggere un ebook per bambini subiamo l’effetto wow e dimentichiamo tutti i buoni precetti di costruzione delle collezioni che abbiamo imparato.
Quindi, prima di scaricare, chiediamoci:

  1.  come arricchisce la narrazione? si tratta solo di rossetto sul maiale o davvero le interazioni danno nuovi sensi e percorsi semantici?
  2. disturba la fruizione lineare del testo? (su questo tema consigliato caldamente anche la bibbia italiana sull’e-book: La Quarta rivoluzione di Roncaglia)
  3. favorisce i diversi stili di apprendimento o si concentra solo su uno di essi? punta tutto, ad esempio, sulla vista tralasciando l’udito o sa bilanciare la sua offerta in maniera adattiva?
  4. rispetta i principi di usabilità e navigabilità o usa percorsi non standard e non a misura di bambino? Si può personalizzare e fare propria?
  5. è un’esperienza da ripetere o letto una volta non viene voglia di ripercorrerlo?

Tenete in mente questi consigli, fateli vostri e personalizzateli (e se vi va raccontate le vostre tecniche di scelta) la prossima volta che state per comprare una app. Noi stasera abbiamo comprato The three little pigsNumberlys e abbiamo sbirciato un’altra uscita italiana I fantafavolieri. Presto le nostre impressioni, stay tuned

Digital Literacy: un sito pieno di risorse utili

È on line il nuovo sito governativo statunitense sulla Digital Literacy, pieno di informazioni utili, risorse interessanti e molto altro.