Archivi categoria: e-book

Agenda: Libri come: la scuola al centro (Roma, 12-15 marzo 2015)

libri-comeTorna a Roma la manifestazione “Libri Come”, la Festa della lettura curata da Marino Sinibaldi, in programma dal 12 al 15 marzo 2015 all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con il coinvolgimento di tante realtà, tra cui quella delle Biblioteche di Roma, che si ritroveranno con autori, artisti ecc. sul tema della scuola e della centralità del suo ruolo, che saranno affrontati da più punti di vista, secondo il seguente programma.

 

Annunci

Digital Readers Camp

digital-readersInteressati alla lettura e alla sua promozione ai tempi del web? Non dimenticate di dare un’occhiata a questo post  (pubblicato su “Le letture di Biblioragazzi”) riguardo al Digital Readers Camp, svoltosi a Rozzano (MI) il 17 scorso.

Bologna Ragazzi 2013

logo_itÈ stata appena avviata la 50.a edizione della Fiera internazionale del libro per ragazzi, in programma alla Fiera di Bologna dal 25 al 28 marzo. La “Bologna Children’s Book Fair”, il più importante appuntamento internazionale per i professionisti dell’editoria per ragazzi, ospita quest’anno la Svezia.

Info, programma, eventi ecc. sono disponibili qui.

Agenda: Passaparola, Vicenza 26-28 ottobre 2012

PASSAPAROLA 2012. Il X Forum nazionale del libro e della promozione della lettura sarà quest’anno dedicato al tema:  “Un mondo da leggere, in tutti i sensi” e si svolgerà a Vicenza, dal 26 al 28 ottobre 2012.

Nuove forme di diffusione della lettura, differenti concezioni, usi e modi del libro, inteso come strumento da toccare, leggere, ascoltare, guardare e condividere. Queste le tematiche portanti di Passaparola – Un mondo da leggere, in tutti i sensi – IX Forum nazionale del libro e della promozione della lettura che sarà ospitato per tre giorni a Vicenza.

Dal 26 al 28 ottobre 2013 Vicenza sarà protagonista indiscussa della promozione della lettura, attraverso una serie di appuntamenti gratuiti e rivolti al pubblico cittadino e non, nel quale emergeranno buone pratiche, progetti virtuosi e innovativi che coinvolgeranno attivamente biblioteche, scuole, librerie, singoli cittadini, ma anche autori, editori, associazioni e istituzioni. Oltre alle nuove tecnologie per supportare la lettura e il libro, oggi più che mai simbolo della crisi ma anche elemento della rinascita grazie alle multimedialità, al centro dei dibattiti e degli incontri saranno le concrete soluzioni contro l’emergenza culturale. Durante il Forum verrà infatti discussa e formulata una proposta di legge di iniziativa popolare che, grazie ai contributi di ogni singolo esponente del mondo del libro, dei lettori, passando per gli scrittori fino ad arrivare agli enti governativi, intende contribuire alla risoluzione! delle attuali problematiche del settore. Il Forum porrà in primo piano anche le attività di tutte le scuole di ogni ordine e grado della città di Vicenza che, nell’ultimo anno e in vista delle tre giornate di ottobre, hanno sviluppato e realizzato progetti strutturati volti alla formazione di lettori e alla diffusione della lettura. Inoltre, ad arricchire il programma della IX edizione di Passaparola non mancheranno mostre d’arte, letture ad alta voce, dibattiti, giochi letterari, incontri con scrittori, studiosi e personalità della cultura nazionale e internazionale.

L’iniziativa, promossa e organizzata dall’Associazione Forum del Libro, Presìdi del Libro, Comune di Vicenza, Regione Veneto con il contributo di Associazione Progetto Marzotto, Fiera di Vicenza, Fondazione Zoè, Veneto Banca, con la collaborazione di Gallerie d’Italia – Intesa Sanpaolo e con il sostegno di Comune di Costabissara, Comune di Valdagno, già nelle scorse edizioni realizzate in varie città italiane è diventata il principale luogo di incontro, discussione e sintesi per sviluppare, sostenere e mantenere vivo il mondo dei libri.

Al fine di rendere accessibile a tutti gli interessati i contenuti di cui si dibatterà a Passaparola, grazie a Rai Scuola, media partner della manifestazione, i lavori del Forum saranno trasmessi on line in streaming su http://www.raiscuola.rai.it e saranno visibili anche dopo il 28 ottobre.

Per meglio promuovere l’iniziativa Rai Educational ha realizzato un video promozionale http://www.raiscuola.rai.it/articoli/passaparola-ix-forum-del-libro-e-della-lettura/16928/default.aspx

Il sito www.vicenzachelegge.org seguirà anche tutte le iniziative in città.

Durante i giorni del Forum sul twitter @ForumdelLibro o #forumlibro2012 sarà possibile seguire il livetweet dell’evento.

Agenda: Gli e-book e il futuro delle biblioteche, Pisa 7 ottobre 2012

Riprendiamo un post di Marta Motta passato in AIB-CUR e vi segnaliamo che domenica 7  ottobre, all’interno dell’ Internet Festival di Pisa, si terrà un incontro dedicato agli e-book e al futuro delle biblioteche pubbliche, presso il Polo Carmignani (Piazza dei Cavalieri) dalle 10.00 alle 11.30, con il seguente programma.

Bologna ragazzi digital award 2012: and the winner is…

Ecco il vincitore e le tre menzioni speciali della prima edizione del Bologna Ragazzi Digital Award

Come scegliere un ebook per bambini: golden rules nel mondo delle app

Da un po’ di tempo, in uno dei gruppi Facebook che frequento ci troviamo a parlare e discutere di digital publishing e di libri per bambini.
Con l’idea di scriverne anche qui in maniera un po’ più strutturata mi sono posta la fatidica domanda: come si recensisce un ebook, o meglio come si recensisce una app visto che di queste, nella stragrande maggioranza dei casi si tratta?
Ecco allora un piccolo elenco in parte frutto della sensibilità personale, in parte del confronto con i colleghi, in parte di riferimenti bibliografici presenti in rete. Ogni commento è gradito 🙂

Gold rules ovvero app per bambini: alcune cose che so di loro:

Iniziamo con il chiarirci cosa non è un ebook:

  • un semplice libro da colorare
  • la trasposizione digitale di un libro tradizionale con un  po’ di rossetto sul maiale per dire: abbiamo anche noi gli ebook (esempio: Simone e i mostri della notte)

Quali sono le caratteristiche di un buon ebook:

  • aggiunge qualcosa alla narrazione tradizionale
  • permette varie modalità di fruizione alternativa: tra le funzioni che ci devono essere ci sono il leggi ad alta voce con la storia letta da un narratore (e su questo punto dobbiamo spesso insistere per la scelta di BRAVI narratori), leggi da solo che permetta all’adulto di leggere il libro con il bambino, la possibilità di disattivare alcune funzionalità per concentrarsi maggiormente nella lettura (un ottimo esempio: Nosy crow)
  • le animazioni sono funzionali alla storia ma possono anche venire ignorate e non disturbano la comprensione di significato del testo: é un libro, non un film o un videogioco, per lo meno fino ad oggi, anche se ho sempre maggiormente la percezione che siamo alla fase degli incunaboli con necessità mimetiche rispetto al libro tradizionale che non si giusitificano se non con la volontà di dare al lettore un passaggio soft da un mezzo all’altro. Per capire questa affermazione pensiamo ad esempio al gesto di voltare la pagina che non è necessario in un ebook eppure viene emulato in molte app ad esempio  nel mio primo amore di app The Heart and the Bottle ( su questo punto si veda l’insostibuile Roncaglia)
  • non ci si perde mai, è facile sfogliare il libro avanti e indietro o è complesso saltare le pagine e la narrazione assume un percorso troppo rigidamente stabilito?
  • deve lasciare al lettore il controllo finale sulla narrazione cosa che non viene fatta se non parzialmente nelle famose app dei Moonboot Studios (quelli che hanno appena vinto l’oscar con questa app  per intenderci) ma qui  siamo allo stadio successivo dell’ebook
  • e poi quello che per me é la prova del nove: mi viene voglia di rileggerla o una volta è già troppo?
Su questi temi in maniera più strutturata e competente discuteremo sedendoci attorno a un tavolo nel Digital Cafè della Fiera del libro per ragazzi di Bologna, lunedì 19 marzo alle 11.00. Saranno presenti  Giulio Blasi (Horizons Unlimited), Maurizio Caminito (IT insegnante di archivi e librerie), Valentina Mai (Kite Edizioni) e Caterina Ramonda (Biblioragazzi). Vi aspettiamo PAD26 B90!