Biblioteche innovative scolastiche: un’occhiata all’infografica

piano-nazionale-scuolaDa una prima occhiata alla infografica, pubblicata dal MIUR per fornire un quadro territoriale sintetico dei primi 500 progetti ammessi al finanziamento previsto dall’Azione #24 del PNSD, quasi la metà è rappresentata da scuole del Lazio, dell’Emilia Romagna e della Campania.

Per quanto riguarda il Lazio, come riportato da vari quotidiani (v. articoli di Simona De Santis ne Il Corriere della Sera dell’11 agosto e di Alessandra Paolini ne la Repubblica del 12 agosto, ecc.), spiccano le scuole di Roma e provincia, con la particolarità, per quelle nel territorio municipale di Roma, dell’affermazione del modello “Bibliopoint“, cioé una biblioteca scolastica aperta anche al territorio, in convenzione con il sistema bibliotecario cittadino “Biblioteche di Roma” (v.anche il relativo comunicato). D’altra parte nessuna biblioteca può funzionare come monade isolata: la cooperazione si rivela una strada vincente per fornire un’offerta integrata e qualificata di lettura, informazione, attività educative, iniziative culturali.

Annunci

Una risposta a “Biblioteche innovative scolastiche: un’occhiata all’infografica

  1. Il nostro progetto di primo Mab italiano dedicato a bambini e ragazzi e oltre… con una biblioteca scolastica innovativa e interculturale, Bibliopoint capofila di un progetto di Rete delle biblioteche scolastiche cittadine, in una cittá che non ha dagli ’70 una biblioteca di pubblica lettura… è partito due anni fa. È un progetto che, dopo la ristrutturazione della casa dell’ex custode della scuola, era già diventato una piccola realtà a standard europei e stava cominciando a funzionare, attraverso il lavoro di una bibliotecaria scolastica competente e un protocollo di intesa per la gestione delle ore di apertura al territorio… ma che aveva bisogno di un sostegno come quello del Miur per, poter continuare il suo cammino.
    Abbiamo avuto modo di raccontare questa esperienza nascente anche ad un convegno alla Fiera di Bologna…
    Ma, nella graduatoria Miur, il suo posto è oltre i 2000, da cui si deduce che non sarà mai garantito un sostegno economico…
    Quindi il futuro sará decretarne la chiusura, il che ci suona davvero strano oltre che amaro e inspiegabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...