Archivi del mese: marzo 2011

Letture: E-collaboration: il senso della Rete

Esce per Apogeo un testo interessante che parla di e-collaboration (in ebook e nella cara vecchia carta) Ma non è mica un (e)book tradizionale, è un

Webbook, unnuovo modo per scoprire e costruire insieme idee e informazioni. Si tratta di una strategia di e-Collaboration che combina interazioni del Web 2.0 con format editoriali tradizionali

Eccovi un’idea per immagini..

Per info: http://webbook.metid.polimi.it/

FB: http://www.facebook.com/sensodellarete

Twitter: https://twitter.com/#!/sensodellarete

E-collaboration. Il senso della rete: Metodi e strumenti per la collaborazione online / Susanna Sancassani… [et al.], Apogeo, 2011, 154p. €16.00

Buon cinqueanno!

Oggi, 23 marzo, è il compleanno di questo blog. Biblioragazzi – con grande stupore da parte di alcune di noi – compie ben 5 anni!!! (Ebbene sì, non ce ne eravamo accorte, ma abbiamo la stessa età di Twitter 😉

In questi cinque anni abbiamo raccontato le biblioteche per ragazzi in Italia e nel mondo in 941 post, ci siamo appassionate a nuovi temi (come le nuove tecnologie), abbiamo  aperto una finestra sul mondo della letteratura per ragazzi con Le letture di Biblioragazzi, siamo approdate su Facebook. Il nostro compleanno cade all’inizio della primavera: di buon auspicio per nuove iniziative, nuove tematiche, nuove proposte per l’anno che verrà.

4. National Gaming Day @Your Library (12 novembre 2011)

 

Logo del NGD 2011 (copyr. ALA)

Sul gaming in biblioteca “Biblioragazzi” è già intervenuto più volte. Ora vi vogliamo segnalare, in modo che vi possiate organizzare per tempo, che il secondo sabato del prossimo novembre si svolgerà la quarta edizione del National Gaming Day @YourLibrary (NGD). L’iniziativa è promossa dall’ALA , con il sostegno di alcuni sponsor del settore, per rafforzare le campagne di advocacy “Love your Library” and “@yourlibrary” (che dedica una pagina specifica al gaming http://atyourlibrary.org/get-your-game-face-library). La partecipazione è aperta a biblioteche di qualsiasi tipologia e non associate all’ALA.

Nativi digitali in 1:39

Nel più puro stile Geek Files un filmato che in meno di due minuti spiega a chi non ne sa nulla chi sono i  nativi digitali…imperdibile!

Se vi siete persi la puntata completa eccola qui http://geekfiles.current.com/2009/11/19/generazione-facebook/

Ne avevamo parlato qui

Nativi digitali: un video che ci spiega chi sono

In occasione dell’uscita del suo nuovo libro (ne parleremo a breve, lo stiamo leggendo) Paolo Ferri rilascia un’intervista in cui parla di nativi digitali…con finale di ambulanza in sottofondo…un nativo avrebbe fatto di meglio 😛

Biblioteca scolastica: mai più senza!

Die Schulbibliothek: nie mehr ohne! (Leipziger Buchmesse 2011)

Apprendiamo dal nostro inviato [ 😉 ] a Lipsia che “Die Schulbibliothek: nie mehr ohne!” è il motto del particolare allestimento al centro del padiglione 2 della Leipziger Buchmesse, la tradizionale fiera del libro di Lipsia, inaugurata ieri 17 marzo. Una nuova idea di biblioteca scolastica, frutto della progettazione congiunta degli studenti delle facoltà di biblioteconomia e di architettura, è stata realizzata grazie all’impegno delle due cattedre e di alcuni sponsor. Tra gli aspetti originali, il connubio tra aree dedicate a una fruizione “tranquilla” e uno spazio centrale, con due rampe laterali a formare una  pista da skateboard o ciclismo acrobatico: non a caso è stato scelto per l’inaugurazione un campione che ha regalato non pochi brividi ai presenti (vista l’esiguità dello spazio…). Interessante, tra l’altro, il coinvolgimento di sponsor del settore sportivo. Lo stand, equipaggiato di tutto punto – dalle tecnologie all’angolo ristoro (con caffè e te sempre pronti) -, ospita in questi giorni incontri, seminari, laboratori.   Per saperne di più cliccate qui!

Always Connected:la dieta mediale dei nativi digitali

Un nuovo report del Joan Ganz Cooney Center sulla dieta mediale dei nativi digitali.

Il report intitolato Always Connected: The new digitial media habits of young children evidenzia che:

  • i bambini hanno accesso a tutti i tipi di media digitali, ma per il momento è la televisione che continua a farla da padrone (forse  perchè è la più facile da usare?)
  • dopo gli 8 anni in poi abbandonano sempre più la tv per arricchire la dieta mediale con altri dispositivi
  • il digital divide è anche dato da fattori economici, nonostante i prezzi dei dispositivi calino sono le fasce più svantaggiate a non potervi accedere e l’accesso ai nuovi media in famiglia si rivela fondamentale per sviluppare la competenza informativa necessaria a usarli in maniera consapevole
  • sempre più la fruizione avverrà attraverso dispositivi mobili: siamo pronti alla sfida? Mobile media appears to be the next “it” technology, from handheld video games to portable music players to cell phones. Kids like to use their media on the go

Vi riportiamo un piccolo estratto:

Kids closer up: A typical day media log Gabriela Perez is 8 years old and lives in a northeastern neighborhood of Los Angeles. The following is a time log of her after-school hours on an average Tuesday:1:45 p.m. – 2:30 p.mWatches TV (Disney Channel and ABC Family Network)2:30 p.m. – 3:15 p.m.Homework, interrupted by online video viewing with Mom3:15 p.m.Homework, done on coffee table in front of TV (Oprah)4:00 p.m. – 5:00 p.m.Online gaming (Club Penguin)5:15 p.m. – 6:00 p.m.Goes with Mom to pick up Dad from work, calls cousin on cell phone during the drive7:00 p.m. – 7:30 p.m.Dinner7:30 p.m. – 8:00 p.m. Watches TV with Dad (Discovery Channel)8:00 p.m. – 8:20 p.m.Plays Nintendo DS (Pictochat with next-door neighbor)8:20 p.m. – 9:00 p.m.Watches TV with parents until bedtime

Grazie a Silvia Franchini per la segnalazione!

Agenda:Le letture per i nativi digitali, Milano 21/03/2011

Un incontro su un tema  a noi caro: i nativi digitali e la lettura. Se ne discute a Milano, presso l’Università statale il 21 marzo a partire dalle 17.

I nativi digitali rappresentano il futuro prossimo della società e una parte importante del presente di autori ed editori di libri.
L’obiettivo di tutti è che continuino a leggere, ben sapendo che il libro può oggi accompagnare e coinvolgere il lettore
in nuove esperienze di apprendimento e svago multimediali. Una sfida importante per gli editori, più che mai mediatori culturali ed economici.

Scarica l’invito Le letture per i nativi digitali

Concorso: Tocca a te!

Ma chi lo dice che i bambini ciechi non possano godere di letteratura adatta a loro? Questo è lo spirito che anima il concorso internazionale Typhlo & Tactus che premia l’eccellenza mondiale in campo di letteratura adattata.

Ammesse al massimo 5 opere per ogni Paese così il Concorso Tocca a te! promosso da Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi,  Fondazione Robert Hollman e Istituto dei ciechi di Milano può considerarsi la preselezione oltre che un’ottima iniziativa 🙂

Info e bando si scaricano a partire da qui http://www.libritattili.prociechi.it/lt/

[Via: Liber]

Aidan Chambers in Italia

In occasione dell’uscita del saggio Siamo quello che leggiamo. Crescere tra lettura e letteratura edito da Equilibri, lo scrittore e critico Aidan Chambers sarà in Italia l’ultima settimana di marzo e sarà possibile incontrarlo in diverse occasioni. Il saggio sarà presentato alla Fiera Internazionale del Libro per ragazzi di Bologna mercoledì 30 marzo alle ore 10,30 (Sala Notturno – Centro servizi, Blocco D) in occasione del lancio della nuova collana Strappi, dedciata alla formazione del lettore, insieme al secondo volume della collana, Perlaparola. Bambini e ragazzi nelle stanze della poesia di Chiara Carminati. All’incontro saranno presenti i due autori, insieme a Domenico Barrilà e Beatrice Masini.  Sarà possibile incontrare Chambers anche:

a Modena, martedì 29 marzo alle ore 17, presso MEMO – multicentro educativo Sergio Negri, viale Jacopo Barozzi, 172

a Bologna, mercoledì 30 marzo alle ore 17,15, all’Auditorium della Biblioteca Sala Borsa, piazza Nettuno, 3

a Piacenza, giovedì 31 marzo alle ore 17, presso la Biblioteca “Passerini Landi” – sezione ragazzi “G. Anguissola”, vicolo S. Pietro, 9

a Rezzato (Brescia), venerdì 1° aprile alle ore 17, presso la Biblioteca comunale, via Leonardo da Vinci.

Aidan Chambers, noto principalmente In Italia per la sua attività di narratore, nel 1968 ha fondato, insieme alla moglie NancyLockwood, la rivista «Signal: Approaches to Children’s Books» e la casa editrice Thimble Press con l’intento di stimolare il dibattito critico sulla letteratura per ragazzi. Per la sua attività ha ottenuto importanti riconoscimenti a livello internazionale, tra cui il premio internazionale Hans Christian Andersen nel 2002. Tutto il suo lavoro di critico è finalizzato a formare insegnanti, bibliotecari e genitori sulla letteratura per ragazzi, suggerendo idee, metodi e approcci per far incontrare in modo proficuo i libri con i giovani lettori, nella consapevolezza che l’educazione alla lettura, e in particolare la lettura di letteratura, presuppone competenze e professionalità e la messa a punto di un metodo critico che consenta a bambini e ragazzi un incontro positivo con i propri libri; che richiede una grande attenzione e sensibilità per le risposte dei bambini e deiragazzi alle letture proposte, da sollecitare attraverso una attenta conversazione sui libri letti.

Agenda: Read Aloud Day (9.03.2011)

LitWorldRAD2011-Badge

  Il 9 marzo è la giornata della lettura ad alta voce, il “Read Aloud Day“, promosso dall’organizzazione no profit LitWorld. Le comunità di lettori, i bibliotecari, gli autori, gli adolescenti, i bambini, i ragazzi sono invitati a festeggiare il potere della parola e delle storie. Tra le tante iniziative, segnaliamo la maratona di lettura in programma a New York con lo scopo di raggiungere 774 milioni di minuti per ricordare i 774 milioni di attuali analfabeti.  Ulteriori info sul blog dedicato al “RAD”.

Nati per la musica

Logo e immagine di NpM di Adriano Gon e Altan

Vi segnaliamo “Nati per Musica“, progetto nazionale nato con lo scopo di diffondere la musica da 0 a 6 anni proponendola in maniera sistematica fin dai primi mesi di vita e, anche attraverso i pediatri, di sensibilizzare le famiglie sui vantaggi che questa pratica comporta. “Nati per la Musica” è promosso dall’Associazione Culturale Pediatri (www.acp.it) in collaborazione con il Centro per la Salute del Bambino (www.csbonlus.org/) e la Società Italiana per l’Educazione Musicale (www.siem-online.it/). Questo è il blog NpM: http://natiperlamusica.blogspot.com/

Molti gli eventi realizzati dall’avvio del progetto, molti altri quelli in cantiere. Per esempio, dalla lista AIB-CUR apprendiamo che l’AIB Sardegna ha aderito al progetto “Nati per la Musica”, che sarà presentato, con una tavola rotonda, il 19 marzo 2011 con inizio alle ore 17 a Cagliari presso la Biblioteca Provinciale Via Cadello.  All’evento sarà presente il dott. Stefano Gorini, fondatore del progetto nazionale. Per informazioni e adesioni alla tavola rotonda contattare: sardegna@sar.aib.it

Agenda: Booknext: the future of reading, Roma, 31 marzo 2011

L’ambasciata americana di Roma per il suo spring event parlerà di un tema di assoluto interesse: il futuro della lettura

2011 will be a milestone year for the Italian book market. Publishers, bookstores, and libraries are exploring the impact of ebooks on readers’ behavior. Business models, reading habits and library services are all going to be dramatically influenced by the new e-reading devices just introduced into the Italian market.

The Spring Event 2011 will explore the implications of these new technologies for libraries and librarians. At BookNext: the future of reading, you are invited to explore the ways that library and information services need to evolve and revolutionize the way they bring and share knowledge with the communities they serve.

Speakers will include Christopher Platt, Director of Collections of the New York Public Library; Professor Gino Roncaglia of Universita’ della Tuscia; Sara Batts, President of SLA-Europe; Jacob Lewis, founder of Figment, an online community for teens and young-adults to create, discover, and share new reading and writing; Antonella De Robbio, librarian and expert of digital copyrights, Universita’ degli Studi di Padova; Antonio Tombolini, CEO of Simplicissimus Book Farm; Giulio Blasi, head of MediaLibraryOnline; Marco Calvo, director of LiberLiber; and Eli Neiburger, expert on gaming and associate director for IT & production at the Ann Arbor District Library.

Registrazione gratuita ma obbligatoria. E per chi non può andare a Roma niente paura, l’evento verrà trasmesso in streaming.

Per info, iscrizioni e partecipare on line con spunti e discussioni http://www.biblionext.it/