E-drawing: il futuro dell’illustrazione?

Tramite i colleghi di ebooklearn riceviamo la segnalazione di un post davvero interessante che riguarda un tema ai noi caro ovvero:

Come cambia l’illustrazione nel mondo dell’e-book?

Sappiamo come questo sia fondamentale nei testi per bambini, molte resistenze all’idea di un ebook per bambini si legano proprio a questo nodo gordiano.

Vi abbiamo segnalato ieri un primo esempio che ci sembra riuscito di ebook per bambini sotto forma di App per iPad.

Forse la rivoluzione è più vicina di quanto pensiamo?

Ecco il post a firma di Peranzoni (per chi non sapesse chi è qui il suo sito  http://www.peranzoni.com/biografia.html e qui il suo blog http://www.giulioperanzoni.blogspot.com/)

Se ne raccomanda la lettura integrale qui  http://ebookfest2010.bibienne.net/2010/09/11/e-drawings-un-nuovo-paradigma-dell%E2%80%99illustrazione/

Ci hanno colpito queste frasi

La tecnologia del touch screen porta poi ad una ulteriore rivoluzione all’interno di questo nuovo paradigma dell’illustrazione. Oltre alla possibilità di muoversi e trasformarsi all’interno di un testo, l’immagine disegnata ora può essere manovrata, mossa dal lettore all’interno della pagina. Le possibilità che la tecnologia del touch-screen offre ad un illustratore e ad un lettore sono numerose e completamente nuove.
Partendo dunque dalla  inamovibilità iniziale del classico disegno stampato  si è aggiunto un suo intrinseco dinamismo e  ora con l’utilizzo del touch-screen un  altra caratteristica dell’immagine fissa viene superata: la sua passività.

La quarta rivoluzione annulla anche questa.

[…]

L’affermarsi del libro elettronico è una occasione unica per gli  illustratori e più in generale per i creatori di immagini. Nei prossimi anni con l’espandersi dell’utilizzo degli e-book, si andrà configurando una elevata richiesta di immagini. Questo perché l’e-book non è la sostituzione del libro cartaceo ma una sua evoluzione, un oggetto completamente nuovo che di conseguenza aprirà la strada ad un nuovo mercato editoriale.
Di fronte a questa situazione inedita credo sia  importante  per noi illustratori italiani riflettere sulle  tipologie di disegno che il nuovo scenario richiede, quali tecnologie usare, quali nuove soluzioni creative  proporre ma soprattutto di non trovarsi impreparati a offrire un nostro prodotto.

Quello che mi piacerebbe evitare è una ulteriore colonizzazione culturale da parte del mercato anglossassone come sta capitando,  per esempio,  nel cinema di animazione in 3D o come è già accaduto nel cinema di animazione tradizionale. Penso che sia fondamentale portare questo dibattito ad ogni appuntamento futuro come l’ebook Fest o nei classici appuntamenti editoriali coinvolgendo tutte le associazioni di categoria ma anche  organizzare seminari e incontri negli istituti d’arte e Accademie dove da quei luoghi usciranno le future generazioni di ‘digital-born’.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...